AA Newsletter Giugno02 Rolex1

La giovane ballerina sudafricana Londiwe Khoza, selezionata come protetta nel Rolex Global Mentor and Protoge Program

Rolex ha annunciato che il sudafricano Londiwe Khoza è uno dei soli sette giovani artisti di tutto il mondo il cui talento le ha assicurato un anno di intensa collaborazione one-to-one con un noto maestro nell'iniziativa Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative 2016-2017 .

AA Newsletter Giugno02 Rolex1Londiwe Khoza. Tutte le immagini per gentile concessione di Rolex.

"Khoza è stato selezionato dal mentore israeliano Ohad Naharin, nella categoria della danza", ha dichiarato Rebecca Irvin, responsabile della filantropia presso Rolex. “La 22enne è stata riconosciuta negli ultimi cinque anni per il suo eccezionale talento nella danza neoclassica e contemporanea, nonché per le sue capacità drammatiche. Khoza è solista presso la Cape Dance Company e studia anche presso la Cape Academy of Performing Arts. Recentemente si è esibita con il Joburg Ballet, una delle compagnie di danza più prestigiose del paese, ed è tornata alla Cape Dance Company fino a luglio 2016. "

La Rolex Mentor and Protégé Arts Initiative, lanciata nel 2002, riunisce alcuni dei più grandi artisti del mondo con protégé in sette discipline. I mentori per l'ottavo ciclo del programma sono: Sir David Chipperfield (architettura), Mia Couto (letteratura), Alfonso Cuarón (film), Philip Glass (musica), Joan Jonas (arti visive), Robert Lepage (teatro) e Ohad Naharin (danza). Dopo una ricerca mondiale dei giovani talenti più eccezionali in queste sette categorie, Rolex è lieto che Khoza sia stato selezionato nella disciplina della danza per il Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative 2016-2017.

AA Newsletter Giugno02 Rolex2Ritratto di Londiwe Khoza. Tutte le immagini per gentile concessione di Rolex.

Due giovani artisti sudafricani sono stati selezionati come protetti nei precedenti cicli della Rolex Arts Initiative - Lara Foot (teatro), attualmente direttore e CEO del Baxter Theatre di Città del Capo e Nicholas Hlobo (arti visive) che è diventato un pozzo noto scultore che ha avuto diverse mostre internazionali.

Khoza è entrata a far parte della Cape Academy of Performing Arts (CAPA) con una borsa di studio completa e, dopo aver completato la sua matric, è entrata nel corso a tempo pieno nel 2012. Durante gli studi al CAPA, ha avuto l'opportunità di diventare apprendista alla Cape Dance Azienda in cui ha lavorato con coreografi nazionali e internazionali che le hanno offerto una diversa abilità stilistica. Dopo la laurea con lode nel dicembre 2014, ha conseguito una borsa di studio di cinque mesi a Londra presso la Central School of Ballet per sviluppare ulteriormente i suoi talenti.

Si è esibita in produzioni rinomate come Don Chisciotte, Swan Lake, The Nutcracker Suite, Romeo and Juliet, La Sylphide, Les Sylphides, Sleeping Beauty e The Firebird. La sua prossima esibizione con Cape Dance Company sarà al National Arts Festival di Grahamstown quando si esibirà in A Thousand Shepherds il 2 e 3 luglio.

“Con questa elettrizzante opportunità, spero di esplorare il potenziale dentro di me che è rinchiuso da qualche parte. Spero di esplorare il movimento, diversi modi in cui si dicono le cose. Impara i trucchi del mestiere da un uomo, Ohad Naharin, che ha così tanto da dare e che potrebbe insegnarmi così tanto. Sono così onorato di essere stato selezionato dall'onorevole Naharin ", ha affermato Khoza.

“Voglio essere il tipo di artista che cambia la vita delle persone. Se posso ispirare, motivare, essere un modello o portare gioia; Voglio sapere che almeno ho cambiato la vita di una persona. Che ho influenzato o fatto la differenza, ho lasciato un segno e posso aggiungere all'arte, piuttosto che essere solo un'altra faccia nell'industria della danza. Questa opportunità non solo mi aiuterà a sviluppare personalmente come artista, ma mi fornirà gli strumenti necessari per entrare nel mondo. Voglio essere il tipo di ballerina che può fare tutto e ha la capacità di dire tutto con il suo corpo. E tra qualche anno voglio essere in grado di creare romanzi con corpi ”, ha aggiunto Khoza.

Ohad Naharin attende con impazienza questa volta con Londiwe che dice: "La mia speranza è sempre quella di incoraggiare la capacità di una ballerina di interpretare - usando l'intera portata delle sensazioni - in modo che nuovi contenuti vengano dati a una performance che io (il coreografo) non" scrivo " ”. È questa capacità che ho a cuore e che vorrei poter insegnare ”.

Il programma:

Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative accettano le candidature solo su invito, a seguito della nomina di un potenziale candidato da parte di esperti anonimi nel suo campo. Per l'ottava edizione della Rolex Arts Initiative, i nominatori internazionali, o "talent scout" artistici che identificano potenziali protégé dalla loro rete di contatti in tutto il mondo, hanno invitato 159 artisti provenienti da 53 paesi a presentare domanda di tutoraggio; da quel gruppo, tre o quattro artisti per ciascuna disciplina sono stati scelti come finalisti. Fu in questa fase che il mentore di ogni disciplina incontrò e selezionò il suo protetto.

Ogni coppia tutor-protégé ha la libertà di lavorare insieme nel modo che preferisce, per un minimo di sei settimane, sebbene siano spesso in contatto per l'intero anno. I frutti di questa collaborazione prendono vita al Rolex Arts Weekend alla fine del periodo di mentoring, quando i partecipanti condividono momenti salienti della loro interazione.

I Protégés ricevono ciascuno una sovvenzione di 25,000 franchi svizzeri per l'anno, integrata da 25,000 franchi svizzeri a sostegno di un nuovo lavoro presentato dopo l'anno di mentoring. Ma il più grande vantaggio è il tempo in profondità che ogni giovane artista trascorre con l'artista principale, arricchendo entrambe le loro vite, così come la forma d'arte.