= border

William Kentridge realizza il TIME 2009 del 100

William Kentridge

LOU REED - Giovedì 30 aprile 2009
Julien Jourdes / The New York Times / Redux

Mi sono spesso chiesto: se un'immagine vale più di mille parole, qual è il prezzo di una canzone? Cosa potrebbe essere un saggio che riguarda le molteplici emozioni, sentimenti, stati d'animo e la luce delle stelle dei disegni sorprendentemente originali dell'artista sudafricano William Kentridge, 54 anni? Queste vite esplodono attraverso la linea e la pagina con le loro caratteristiche che raccontano migliaia di storie mutanti. Kentridge ha dichiarato di aver fatto i conti con il fatto (spesso così difficile da accettare) che le immagini - gli stati mentali - di queste riflessioni interne sono personali per l'artista, che deve accettare che sta mettendo la parte più profonda della sua anima e mente nel suo lavoro e poi mostrandolo al mondo. Questo è qualcosa che rende le interviste e le avventure giornalistiche una miseria, poiché la conversazione si rivolge sempre alla domanda "Perché ci stai mostrando questo?" Non sembra abbastanza rispondere: lo faccio per rivelare la bellezza e l'umanità in tutte le sue forme. Siamo uno e simili sotto tutti gli aspetti. Diamo un'occhiata a Kentridge Preparare il flauto (un'installazione legata alla sua messa in scena dell'opera di Mozart Il flauto magico) e vedere carboncino, pastello e matita colorata con un modello di teatro e animazione - tutti gli strumenti messi a frutto. E rimango ancora a bocca aperta per il suo studio dello spazio dell'artista Artista e modella dalla serie Fossa. I disegni del suo film Stereoscopio. La capacità di esprimere ciò per cui non può esserci parola. Un'espressione originale del più inesprimibile. Kentridge ha fatto casa per le emozioni nella sua espressione privata, attraverso la linea e la forma, di ciò che non possiamo dire. Reed è uno scrittore, musicista e fotografo a New York City. - Leggi di più: