William Kentridge, grande in Giappone

Ricevendo ieri il Premio Kyoto da R4.17 milioni, William Kentridge si unisce a un illustre circolo di vincitori del passato, tra cui John Cage, Issey Miyake e Nam June Paik

William Kentridge riceve il Premio Kyoyo durante una cerimonia a Kyoto, in Giappone, il 10 novembre 2010
KYOTO, 11 novembre 2010 - William Kentridge, già vincitore del Standard Young Young Award (1987) e vincitore della Rembrandt Gold Medal alla Triennale di Cape Town del 1991, è stato onorato ieri con un riconoscimento di uno status completamente diverso quando ha ricevuto il 26 ° premio annuale di Kyoto per la carriera nel mondo dell'arte e
filosofia.

Il premio, istituito nel 1985 dal fondatore e presidente emerito di Kyocera e KDDI Corp., Kazuo Inamori, è il più alto riconoscimento privato del Giappone per risultati e onorificenze globali
contributi significativi al miglioramento della società in tre categorie: tecnologia avanzata, scienze di base e
arte e filosofia. Tra i vincitori passati di quest'ultima categoria figurano la stilista di moda Issey Miyake (2006), il filosofo tedesco Jürgen Habermas (2004), l'artista pioneristico d'avanguardia Nam June Paik (1998), il compositore sperimentale John Cage (1989) e la leggenda cinematografica polacca Andrzej Wajda (1987 ).

Il primo sudafricano a ricevere il premio, Kentridge, che l'anno scorso ha stilato la lista delle 100 persone più influenti della rivista Time, è stato scelto per il "cosmo unico" generato dal suo lungo processo di produzione cinematografica. La sua selezione dipendeva tuttavia da molto più che dal suo antico processo.

“Pur avendo a che fare con la storia e le circostanze sociali di uno specifico
area geografica, le opere della sonda Kentridge sono sia universali che
questioni primordiali legate al rapporto tra sé e
il mondo, basato sulle sue profonde intuizioni sulla natura umana
esistenza ”, leggi una dichiarazione rilasciata dal Premio Kyoyo, convocato dalla Fondazione Inamori. La dichiarazione ha anche lodato la capacità di Kentridge di trasmettere l'idea che "chiunque ha
il potere di ricostruire attivamente un modo di vedere il mondo ”.

Accompagnato a Kyoto da sua moglie Anne, sua figlia Alice, genero
Patrick Young e Liza Essers della Goodman Gallery, Kentridge erano seduti accanto
La principessa Takamado durante la cerimonia di premiazione, dove ha ricevuto un diploma, una medaglia al premio Kyoto in oro 20 carati e un regalo in denaro per un totale di R4.17 milioni (Y50 milioni).

"Sono
particolarmente felice delle attività di espressione artistica e di pensiero
sono collocati sotto la singola categoria di arti e filosofia nel Premio Kyoto, "Kentridge è citato in un comunicato stampa. L'artista viaggerà a San Diego, in California, nell'aprile del prossimo anno per il decimo simposio annuale del Kyoto Prize.