Asta online settimanale

Il terzo della nostra serie di aste di raccolta fondi online include opere di Diane Victor.

Titolo: Miss settembre

Medium: litografia a due colori

Dimensioni edizione: 25 Dimensioni: 50 x 65 cm

Offerta minima: R 8 (IVA esclusa)

I nuovi coloniali, litografie: in queste litografie Diane Victor affronta la questione del rapporto della Cina con l'Africa. La signorina September è un'adolescente che pende un mazzo di fiori sul naso di un teschio di rinoceronte. Il bracconaggio del rinoceronte e lo sfruttamento sessuale delle giovani donne sono raffigurati con le linee più sottili. Per fare la tua offerta invia una mail a auction@artsouthafrica.com. Inserisci il nome dell'opera nella riga dell'oggetto e l'offerta che desideri effettuare. Inserisci i tuoi dati di contatto nel corpo dell'e-mail. Se desideri fare un'offerta su tutte e 4 le opere, dichiaralo con la tua offerta. Tutte le vendite sono soggette ai seguenti termini e condizioni:

Le offerte aumentano con incrementi di R 150.00 per offerta
Sarai avvisato se e quando sei in offerta e puoi quindi fare una controfferta
In alternativa puoi indicare l'offerta massima che desideri piazzare
Il lavoro va al miglior offerente alle 1:16 di martedì 2013 luglio XNUMX
Tutte le offerte sono legalmente vincolanti
C'è un prezzo minimo di riserva
I prezzi non includono IVA e spese di spedizione (a carico dell'acquirente)
Non è applicabile alcuna commissione del venditore o dell'acquirente
Le offerte si chiudono martedì 8 luglio alle 1:XNUMX
Il pagamento può essere effettuato tramite EFT, carta di credito o Paypal, il lavoro non verrà inviato fino a quando il pagamento non verrà ricevuto per intero
Per consegnare un'opera, contattare suzette@artsouthafrica.com

Informazioni su Diane Victor Diane Victor ha lavorato per la prima volta presso The Artists 'Press nel marzo 2009. Uno dei suoi primi commenti sull'arrivo in studio è stato che "Conosco queste colline, ero solita camminare qui da bambina", ha detto indicando gli affioramenti di granito sul bordo della valle. Si scopre che uno zio delle sue fattorie alleva azalee lungo la strada dallo studio. Diane Victor è un po 'come una molla, strettamente arrotolata, piccola e capace di grande potenza. Fisicamente viaggia leggera forse come contrappunto al peso delle questioni che affronta nel suo lavoro. Preferisce le immagini alle parole e la forza della sua eloquenza visiva colpisce uno nell'intestino e toglie il respiro. Forse la parola che meglio descrive sia Diane Victor che il suo lavoro è paradosso e dicotomia. Si sente che sarebbe felice di non vedere o sentire più gli umani, eppure è un'insegnante devota e brillante. Il suo lavoro esamina il ventre della società e le nostre vite con un'intensità straordinaria e tuttavia i segni che fa sono squisitamente belli.