Newsletter AA 30 giugno Vortex4

Vortex, Inc Nigeria: Somto Ajuluchukwu parla della cultura comica africana con Su Opperman

Soddisfare Vortex, Inc. Prodotta in casa a Lagos, in Nigeria, questa società di contenuti creativi e di intrattenimento sta cambiando il volto della produzione comica africana. Attraverso Vortex, la cultura africana trova un'espressione unica prevalentemente attraverso l'iconico linguaggio visivo del fumetto. Galvanizzando il continente esportando storie africane realizzate da creatori africani a un pubblico più ampio, Vortex pubblica storie che sono abbondantemente condite con il sapore distinto della madrepatria.

Newsletter AA 30 giugno Vortex4Dettaglio di Strike Guard, disegni di Ayodeji Afolabi. Tutti i diritti riservati a Vortex, Inc. Tutte le immagini per gentile concessione di Vortex, Inc.

Su Opperman: Cosa ha spinto te e il tuo team a creare Vortex, Inc.?

Somto Ajuluchukwu: Vortex, Inc. è nata dall'amore per raccontare storie - storie africane - e condividere la nostra cultura. Questi sono i due pilastri principali che sostengono l'ideologia su cui è costruita e centrata l'azienda. Vortex è una cultura, quindi era più simile a un movimento magnetico di persone che la pensano allo stesso modo che sono appassionate di queste due cose e lentamente si sono distillate per quello che sono ora.

Vortex non è nemmeno la tua compagnia di fumetti media. Abbiamo un vantaggio radicale per noi e siamo enormi nei commenti sociali. Vediamo i nostri fumetti non solo come una piattaforma per raccontare storie, ma anche per affrontare questioni che non sono solo uniche per il nostro ambiente ma a livello globale anche rilevante. Per esempio, Sannkofamaan affronta l'origine della situazione nel delta del Niger (Nigeria), Strike Guard affronta questioni come il cultismo nelle istituzioni superiori e XII giugno combatte la corruzione nel governo. Lo facciamo per trasmettere messaggi preziosi ai nostri giovani lettori e allo stesso tempo allevare eroi che affrontano i mali della vita reale personificati nei cattivi dei fumetti.

Newsletter AA 30 giugno VortexN1DA SINISTRA A DESTRA: pagina da Mumu Juju , 2015/2016. Arte e colori di Etubi Onucheyo; Pagina da Wrath House, arte e colori di Chima Kalu. Tutti i diritti riservati a Vortex, Inc. Immagine per gentile concessione di Vortex, Inc.

Pensi che Vortex, Inc. abbia cambiato la scena dei fumetti nigeriana?

Non lo chiamerei davvero cambiare. Dirò che abbiamo contribuito immensamente all'intero corpo di lavoro che è l'industria. Abbiamo iniziato facendo le cose in modo diverso e osando dare vita ai nostri personaggi in più modi rispetto ai fumetti. Abbiamo usato il nostro Mumu Juju personaggi principali per contenuti educativi animati su stati e capitali, che è stato presentato alla Learn Africa Conference per Longman Nigeria Plc. Dal nostro arrivo sulla scena dei fumetti abbiamo rafforzato la concorrenza e ora tutti portano il loro 'A-game' su qualità, coerenza e impegno aziendale perché hanno visto quanto siamo aggressivi e come abbiamo prosperato - basato sulla pura iniziativa - in le nostre partnership e sponsorizzazioni. Vorrei dire che la nostra apparizione sulla scena ha ispirato un punto di svolta fondamentale nella transizione del settore.

Non abbiamo mai troppa paura di essere intellettuali e diretti sulle questioni come vorremmo essere. Questo approccio senza paura con i nostri contenuti ci ha dato un vantaggio diverso, che abbiamo notato che alcuni attori del co-settore stanno iniziando a emulare. Inoltre, la nostra vasta rete di creatori ha rappresentato un esempio di collaborazione come forza di crescita nel settore.

Newsletter AA 30 giugno VortexN2DA SINISTRA A DESTRA: pagina da Strike Guard, arte di Ayodeji Afolabi; Pagina da Mumu Juju , tutte le foto di Etubi Onucheyo.

Quali sono i maggiori ostacoli per ottenere un pubblico per Vortex?

Abbiamo superato con successo una serie di ostacoli, come coerenza, relatività e qualità, e nella costruzione del nostro readerbase e del nostro seguito. Credo che una sfida primaria ora sia attirare l'attenzione dei nostri lettori locali dai prodotti stranieri. Vogliamo che le persone siano ossessionate dal nostro universo di personaggi come fanno con le case editrici in America e in Asia. Anche se siamo molto più piccoli di quelle società, ritengo che, nel nostro modo di nicchia, ci meritiamo una base di fan più ampia di persone africane. Raccontiamo le loro storie direttamente, adattando i nostri fumetti e l'universo a ciò che viviamo quotidianamente. Abbiamo già notato la coerenza e la crescita dei numeri negli ultimi mesi, quindi crediamo che le persone si sveglieranno presto alla cultura.

Newsletter AA 30 giugno VortexN3Da sinistra a destra: pagina da Wrath House. Illustrazione di Chima Kalu; Pagina da XII giugno. Illustrazione di Ibrahim Ganiyu. Tutti i diritti riservati a Vortex, Inc.

L'alto costo dei media stampati in Nigeria è una battuta d'arresto per Vortex?

Le stampe sono ora disponibili! L'alto costo della carta (perché anche quella è importata) e il sostentamento energetico hanno fatto venire il mal di testa alle stampe per le case editrici che, a loro volta, trasferiscono il mal di testa agli editori. Anche se abbiamo finalmente ricevuto il nostro primo lotto di stampe in edizione da collezione, ci è voluto molto più tempo di quanto avrebbe dovuto. Questi fattori non solo influenzano la produzione, ma hanno un effetto negativo sulle vendite; siamo costretti a vendere fumetti a prezzi più alti e ciò fa diminuire la domanda. È particolarmente problematico perché uno dei nostri principali mercati di riferimento è più accessibile tramite i fumetti stampati.

La verità è che, anche se dovessimo acquistare stampanti semi-industriali, il costo di materiali come carta e inchiostro ne farebbe una zona di guerra economica. Tuttavia, dobbiamo ringraziare i nostri lettori e sostenitori per essere rimasti con noi durante il nostro aumento dei prezzi e continuare a comprare i nostri fumetti: significa molto per noi.

Vortex comprende una varietà di titoli, da Strike Guard e Wrath House a XII giugno (per citarne solo alcuni), che mette in mostra la creatività africana attraverso una consolidata rete transmediale. Quale titolo ritieni racchiuda i valori di ciò che stai facendo al meglio, e perché?

Apprezzo che tu veda il nostro movimento in questa luce. Ci piace immaginare Vortex come una piattaforma per ridefinire la percezione dell'Africa: i media sono uno strumento potente per definire le culture e la geo-politica. Non credo che abbiamo ancora svolto un lavoro approfondito in questo reparto, ma se lavoriamo come una squadra e ci concentriamo sempre sul futuro, prospereremo.

È difficile dire se un titolo esprima appieno tutti gli elementi. A dire il vero, non credo che nessun titolo lo faccia. Ognuno ha il proprio angolo unico ed è il migliore per quel focus specifico, il che rende l'universo Vortex un universo olistico. Un titolo non può prescindere dall'altro ed è una rete intrecciata di storie incredibili, ognuna delle quali mostra un elemento della nostra gente che potresti non aver mai sperimentato prima. È come se ogni titolo fosse un pezzo di un puzzle molto più grande.

Newsletter AA 30 giugno Vortex1Particolare di una pagina da Wrath House, arte e colori di Chima Kalu.

Una volta hai detto che il tuo obiettivo è che Vortex, Inc. "diventi cultura". Nella tua posizione di direttore creativo, come definiresti un universo fumettistico e quale ritieni sia la sua funzione all'interno della società contemporanea?

Se Vortex dovesse essere qualcosa, non sarebbe cosa esiste già. Non siamo la versione africana di Marvel, DC, Image o IDW, invece siamo una nuova ondata di contenuti illustrati, o meglio, conoscenza illustrata. Proprio come la diversità asiatica manga è, e quanto profondamente radicato nei miti e nella cultura del popolo asiatico, Vortex Comics non solo serve a insegnare la morale di base (come fanno tutti i fumetti), ma educa anche i lettori sulla cultura, i miti, la storia e la società o il sociale stile di vita del continente africano. C'è molto di più e si estende ben oltre il richiamo delle nostre antiche divinità.

Su Opperman è il capo dell'unità Comic Art per il Center of Comics and Illustrative Book Arts, una ONP affiliata all'Università di Stellenbosch. È anche co-editrice di ComicArtAfrica.