L'eredità di Louis Maqhubela

Una nuova mostra mira a valutare e affermare il contributo vitale di Louis Maqhubela alla storia dell'arte moderna sudafricana

Louis Maqhubela, Composizione, 1972, olio su carta, 51.7 x 58.7 cm. Collezione: Johannesburg Art Gallery
CITTÀ DEL CAPO - Nel 1961, il 22enne Louis Maqhubela partecipò a una mostra collettiva con Walter Battiss, Irma
Stern e Gerard Sekoto. "Louis Maqhubela è una scoperta completamente nuova",
riportava SA Art News (22 giugno 1961).
“È africano. I registi sono così colpiti dai suoi acquerelli che
Rivelare un talento naturale disinibito si è deciso di dargli uno speciale
piccola sezione della mostra. " Cinque anni dopo Maqhubela
capitalizzato su questa promessa e ha vinto il premio "Artist of Fame and Promise", diventando il primo artista nero a vincere un concorso artistico in concorso con artisti bianchi.
L'importanza di Maqhubela si basa su molto di più di questa singolare distinzione. Nel catalogo della mostra A Vegil of Departure - Louis Khehla Maqhubela, inaugurata ieri sera alla Iziko South African National Gallery, la curatrice Marilyn Martin descrive Maqhubela come un “grande artista”. Questa grandezza, che Martin spiega accuratamente nella mostra e nel catalogo di accompagnamento, deriva dalla sua immersione nell'astrazione pittorica. Secondo il critico Ivor Powell, l'astrazione di Maqhubela, informata dai suoi impegni con il pittore sudafricano espatriato Douglas Portway, ha aiutato molti artisti neri ad allontanarsi dall '"espressionismo prescrittivo" (altrimenti noto come "arte cittadina") a forme di espressione più espansive e personali .
Una versione leggermente modificata della mostra tenutasi alla Standard Bank Gallery di Johannesburg all'inizio di quest'anno, questa rassegna del lavoro di mezzo secolo mira a dichiarare correttamente il posto e il contributo di Maqhubela
alla storia dell'arte moderna sudafricana. Martin inequivocabile a questo proposito: “Nonostante le prove e le sfide che ha dovuto affrontare durante la sua vita, Maqhubela
l'arte è caratterizzata da un profondo umanesimo, gioia interiore e affermazione della vita;
[le sue opere] scaturiscono da un profondo pozzo spirituale e metafisico ".

Una veglia di partenza - Louis Khehla Maqhubela è all'Iziko South African National
Galleria fino al 13 febbraio 2011.
Louis Maqhubela, A Seated Child, 1967, guazzo su carta, 50 x 65 cm. Collezione: Iziko SA National Gallery