Newsletter AA TAF Anton Smit 3

CHE ART FAIR 2016: Art Patron Anton Smit sponsorizza due artisti locali

Patrono e scultore d'arte Anton Smit ha sponsorizzato generosamente lo spazio dello stand a CHE ART FAIR 2016 per due artisti locali, Johann Nortje e Leanne Olivier. La generosità di Smit nasce dal suo interesse nel coltivare artisti più giovani e nel metterli sulla strada del successo.

Newsletter AA TAF Anton Smit 3TOP TO BOTTOM: Leanne Olivier, dipinti del Serie slip-cast, 30 x 42 cm, pittura ad olio e inchiostro a pigmenti su carta tela; Johann Nortje, Rights Diritti contorti, 2014, Parte dell'installazione esposta al Nirox Sculpture Park, 220x160x105cm. Tutte le immagini per gentile concessione degli artisti.

CHE ART FAIR è un'iniziativa di ARTE AFRICA rivista. Fondato in reazione al fatto che in molti paesi dell'Africa mancano le strutture formali delle gallerie d'arte commerciali in cui gli artisti possono esporre le loro opere; CHE ART FAIR offre loro tale piattaforma. Gli artisti emergenti e affermati possono mostrare il loro lavoro in un ambiente professionale, dove possono incontrare direttamente collezionisti, gallerie e nuovo pubblico allo stesso modo! Il fiorente mercato africano contemporaneo è maturo per la raccolta e la crescita di una base di collezionisti giovane e investita è il nostro obiettivo.

Johann Nortje è uno scultore sudafricano con sede a Pretoria. Dopo aver studiato alla Tshwane University of Technology, Nortje ha continuato a lavorare in una piccola fonderia a conduzione familiare producendo lavori per artisti della Goodman Gallery come William Kentridge e Gerhard Marx. Ha anche lavorato presso Dionysus Sculpture Works (DSW), fondata dallo scultore Angus Taylor. Attualmente lavora come artista autonomo, Nortje afferma di essere deciso a cambiare il mondo, ma si accontenterà di cambiare almeno il suo. Il resto sta nel lavoro che produce - fatto dalla linea perché, come dice, "gli piace far bollire le cose fino al midollo".

All'altra estremità dello spettro, Leanne Olivier, è un'artista raffinata e applicata. Riguardo al suo lavoro, afferma: “Il mio obiettivo è destabilizzare e decostruire idee fisse e dogmi all'interno della società. Cerco di farlo in un modo molto sottile e quasi romantico, in cui le cose possono sembrare innocenti o banali in superficie, ma c'è un senso di spostamento e instabilità. " Una selezione dei suoi dipinti stimolanti sarà esposta a That Art Fair.

Anton Smit è uno scultore affermato e amato proveniente da Gauteng. I momenti salienti della carriera includono far parte dell'iniziativa "Rafforzare il collegamento" quando ha esposto 35 delle sue opere alla Grand Central Station di New York City nel 1994 (celebrata con un'immagine di copertina sul New York Times), oltre ad avere il suo lavoro mostrato agli Union Buildings di Pretoria durante l'inaugurazione presidenziale di Nelson Mandela nello stesso anno. Il suo lavoro è stato ampiamente esposto a livello locale e all'estero e parte della sua collezione può essere ammirata nella sua dimora permanente presso il parco di sculture Anton Smit, sulle rive della diga del Bronkhorstspruit.

CHE ART FAIR 2016 - L'ARTE FRESCA DALL'AFRICA partirà dal 18th di febbraio a 6th di marzo 2016 presso The Palms in Woodstock, Città del Capo, con un programma espositivo completo che include un evento VIP, un programma di talk, un programma cinematografico e la stravaganza di apertura, THE ART PARTY di venerdì 19th di febbraio 2016.