giro

'Taxi Dance' di Wesley van Eeden: Celebrating the Year of South Africa program at Queens College NYC

Artista, illustratore, grafico e pittore con sede a Durban, Wesley van Eeden è stato incaricato dal Queens College di New York City di dipingere Taxi Dance, un'opera d'arte che ha concettualizzato come parte del college Programma Anno del Sudafrica. ARTsouthAFRICA ha incontrato van Eeden per saperne di più sul lavoro e sul viaggio dell'artista a New York.

giroSOPRA: Wesley van Eeden con Taxi Dance. Fotografia per gentile concessione dell'artista.
Secondo van Eeden, Taxi Dance rappresenta la vita contemporanea in Sud Africa, “i colori vivaci e l'energia delle sue città, la sua distintiva segnaletica stradale e il ritmo della vita urbana in una nazione le cui disuguaglianze economiche possono essere paralizzanti. Come l'equipaggio hip hop Il famoso ballo in taxi di BoznBuck $, il dipinto sottolinea la cauta speranza per un futuro migliore in Sud Africa ".
Il taxi è il mezzo di trasporto principale per i poveri urbani sudafricani. Nelle parole di van Eeden, "La danza in taxi è unica nella nostra cultura, poiché il taxi mini bus gioca un ruolo così importante nel trasporto sudafricano. Per molti versi questo dipinto celebra il mini bus taxi, che è iniziato come un'attività informale, ma ora fornisce un sistema di trasporto molto migliore di quello fornito dal governo. Il taxi bus è una metafora di come il vero cambiamento possa essere realizzabile da zero in Sud Africa e dell'incapacità del governo di fornire soluzioni efficienti ad alcuni dei problemi che il pubblico deve affrontare ". La danza in taxi rappresenta gioia e determinazione, qualità che van Eeden ritiene necessarie per ottenere il tipo di cambiamento che vorrebbe vedere nel suo paese.
newyorkcitySOPRA: Wesley van Eeden a New York City. Fotografia per gentile concessione dell'artista.
Van Eeden ha scritto del suo viaggio a New York sul suo blog e ha dato ARTsouthAFRICA permesso di ripubblicare la sua storia:
“Il mio viaggio a New York City è stato strabiliante. Ho sempre desiderato visitare questo posto incredibile da quando sono diventato un artista ed è stato un sogno diventato realtà vivere finalmente questa città travolgente. Ero oltremodo eccitato. Il dottor Jason Tougaw, professore al Queens College, mi ha invitato a creare un dipinto con gli studenti del college che esplorasse la cultura sudafricana contemporanea. Ciò si collegherebbe al programma "Anno del Sud Africa" ​​dei college che esplora la storia e la cultura del paese.
Dopo un estenuante volo di 24 ore e un breve viaggio in taxi, sono finalmente arrivato sabato nel tardo pomeriggio all'appartamento di Jason nell'East Village. Sono solo perché Jason è via, e devo fare i conti con il fatto che finalmente sono qui! Pensavo di essere pronto ma non lo ero… Questa città è travolgente! Non solo per le dimensioni degli edifici e della città, ma anche per la quantità di persone che vedi intorno a te per le strade. L'appartamento è situato in una bellissima parte della città - da qualche parte tra il luogo in cui vivono Iggy pop e Blondie, e probabilmente una miriade di altre icone culturali presumo! Sono eccitato ma mi addormento mentre segue il jet lag e le sirene della polizia di New York City iniziano la loro colonna sonora per i miei sogni.
La domenica arriva come Jason. Sono entusiasta di rivederlo e presto iniziamo a discutere del progetto. È passato quasi un anno di e-mail e pianificazione e finalmente sta accadendo! Più tardi nel pomeriggio ci avventuriamo in città per ottenere i materiali per il dipinto vicino all'Empire State Building. L'amichevole italiano del negozio Home Depot mescola la mia vernice con velocità e buon servizio e sono impressionato perché, ormai, la domenica pomeriggio si sta allungando verso sera e il negozio di ferramenta non accenna a chiudere i battenti. Più tardi quella sera mangiamo fuori in un locale asiatico locale che serve del tofu folle e folle; c'era un'arte incredibile sulle pareti e il ristorante era pieno zeppo di gente interessante.
Lunedì arriviamo al Queens College e incontro alcuni membri dello staff e presto stabilisco dei collegamenti culturali con Tyler, originario della Carolina, e Chris, che presto mi ospiterà durante il mio soggiorno. Entrambi conoscono alcune delle band con cui sono cresciuto ed è stato fantastico parlare con loro di musica. Poi incontro Chima che Jason in seguito chiamerà un Uomo (Yiddish per "brava persona"). Certamente lo è, ed è forse uno dei ragazzi più divertenti che abbia mai incontrato in vita mia. Ha aiutato a montare i quattro pannelli su cui ho usato per dipingere. Ha anche una cotta per Yolandi Vi $$ er di Die Antwoord ed è un campione di mountain bike. Sto scherzando su Yolandi, ma è un fatto duro e freddo che sia davvero un campione di mountain bike!
corso 1SOPRA: La pittura inizia con l'assistenza degli studenti del Queens College. Fotografia per gentile concessione dell'artista.
Martedì comincio a dipingere ed è allora che incontro Joe, che è venuto per aiutare a filmare il processo del dipinto. Il mio spazio studio è in una delle aule di Klapper Hall e incontro lentamente studenti d'arte e membri della facoltà. Vic, Caroline, Miranda, Steve, Rosanne, Alan, Richmond e altri diventano tutti buoni amici man mano che il dipinto avanza. Alla fine incontro anche Robine, con cui ho avuto una corrispondenza prima di arrivare, e lei diventa una delle studentesse più appassionate coinvolte nell'assistermi con la pittura.
Quando stavo pensando inizialmente a cosa avrei dipinto, un giorno ho visto le parole "missione possibile" sul retro di un taxi mini bus. Queste parole hanno risuonato con me mentre il Sudafrica sta affrontando molti problemi; criminalità, povertà, corruzione e disoccupazione sono alcune delle cose di cui stiamo attualmente occupando, ma sento che c'è ancora speranza nella creazione di un paese migliore! Volevo includere queste parole insieme a tre personaggi che fanno il "taxi dance", che è un movimento di danza che imita la cultura del tassista. Volevo anche includere la Protea, che è il fiore nazionale del Sud Africa e funge da metafora dell'unità.
Mentre lavoravo a questo dipinto con gli studenti a New York, ci sono stati attacchi xenofobi in tutto il Sud Africa, così come il problema diffuso della riduzione del carico. Ero preoccupato quando ho sentito che stava succedendo di nuovo. Robine, che è una studentessa del Queens, ha suggerito di includere nel dipinto una citazione dal racconto breve dell'artista sudafricano Peter Clarke "The Changing Of The Season". È mia speranza che questo dipinto e queste parole ispirino le persone a vivere secondo le sue parole: "Invece di preoccuparci di chi ha il sangue in loro, dovremmo continuare a vivere le nostre vite e fare quello che dobbiamo fare".
A causa di alcuni problemi riguardanti i piani dell'edificio, ci sono stati dei ritardi nell'appendere ufficialmente il dipinto, ma sarà appeso questa settimana come parte della collezione permanente del Queens College nella biblioteca pubblica. Questo è di gran lunga il momento clou della mia carriera e sono incredibilmente onorato di essere stato invitato da Jason e dal Queens College a partecipare al programma "Anno del Sud Africa". Grazie a tutti gli studenti per l'assistenza nella produzione del dipinto così come a Christopher Vitale per avermi portato in giro per la città e per aver fatto il montaggio del video. Grazie ancora per tutto il duro lavoro che il dottor Jason Tougaw ha dedicato a questo progetto e per prendersi cura di me durante il mio soggiorno a New York City. "
Puoi vedere il post originale sul viaggio di van Eeden a New York QUIe puoi guardare il video che documenta il processo di creazione del video QUI.
van Eerden ha anche prodotto una stampa in edizione limitata per celebrare l'uscita del video online. 10 stampe in edizione limitata dell'opera d'arte sono in vendita, firmate e numerate, su carta d'archivio. Ogni stampa è A3 e viene fornita con uno dei dieci bastoncini di miscelazione utilizzati nella produzione dell'opera d'arte per R800. Tutte le richieste riguardanti l'acquisto di stampe possono essere effettuate direttamente con l'artista stesso inviandogli un'e-mail a wesley@resoborg.com
BASTONCINI DI MISCELAZIONE E STAMPA
missonpossible2
FIRMA STAMPEDALL'ALTO AL BASSO: stampa in edizione limitata di Taxi Dance accompagnato da un bastoncino per mescolare la vernice utilizzato durante la produzione dell'opera d'arte; Wesley van Eeden, Taxi Dance, 2015; Van Eeden firma le stampe. Tutte le fotografie per gentile concessione dell'artista.