1-54

Istantanee Direttamente dall'1: 54 a Londra

ARTsouthAFRICA è a Londra alle 1:54! Prendendo il nome dai 54 paesi del continente, il 1:54 Fiera d'arte contemporanea ritorna per la seconda volta come piattaforma leader per artisti, gallerie, curatori, centri d'arte indipendenti e istituzioni dedicate alla promozione di pratiche e progetti artistici relativi all'Africa e all'Africa.

1-54
SOPRA: Immagini per gentile concessione della 1-54, scattate da Sébastien Gracco de Lay

Fondatori e redattori capo di ARTsouthAFRICA, Brendon e Suzette Bell-Roberts, stanno tornando indietro dalla Fiera, e hanno detto questo sull'evento di apertura: “La festa di apertura alla 1:54 Contemporary African Art Fair a Londra è stata una faccenda molto attesa e anche la pioviggine di Londra non lo ha fatto tieni lontane le folle. I livelli di rumore sono stati sostituiti solo dall'entusiasmo animato del pubblico. Erano presenti molti artisti le cui opere sono rappresentate dalle gallerie partecipanti alla fiera. Grandi artisti come Yinka Shonibare (che ha restituito il nostro saluto entusiasta con un fascino discreto) si stavano sfregando con collezionisti d'arte e appassionati. Touria El Glaoui, la fondatrice e la potenza dietro la fiera d'arte contemporanea africana 1:54, sembrava elegante nel suo abbigliamento da cocktail party. Non ha mostrato alcun indizio della frenetica mattinata che aveva avuto, preparandosi per l'apertura di questo prestigioso evento. Chris Dercon, direttore della Tate Modern, ha proiettato il suo sguardo meticoloso sull'arte in mostra, assorbendo criticamente le immagini per la considerazione per i progetti futuri. ”

“Peter Adjaye, fratello dell'architetto David, ha prodotto musica con influenze africane che presto hanno avuto un pubblico che si muoveva e danzava. Un gallerista londinese è stato sentito dire che solo in una fiera d'arte africana gli ospiti si sarebbero lasciati andare e ballare per i suoni inebrianti dell'Africa! Il vino sudafricano era pieno di entusiasmo e apprezzamento, la folla assetata si affrettò a consumare le bevande. La maggior parte delle gallerie ha registrato vendite rapide e un grande interesse per il lavoro in mostra. Ecco i prossimi tre giorni e un paio di raggi di "sole africano" ”.

Direttamente da Londra, di seguito sono riportate alcune immagini dell'apertura, nonché alcune delle opere d'arte esposte.SGDL 1-54 301SGDL 1-54 466SGDL 1-54 493SGDL 1-54 523

TOP TO BOTTOM: tè Rooibos in vendita a Cape | Cape, godendo l'arte in mostra, Yinka Shonibare MBE e Caline Chagoury (Art Twenty One Gallery, Lagos), Chris Dercon (Tate Modern)1-542014

IN SENSO ORARIO DALL'ALTO SINISTRA: JD 'Okhai Ojeikere, Senza titolo, 2005, foto di cortesia Ojeikere e CCA, Lagos. Romuald Hazoumè, chantou, 2013, foto Jonatahn Greet, immagine per gentile concessione della October Gallery di Londra. Omar Victor Diop, Impression jet d'encre pigmentaire sur papier Harman, 2014, Courtesy Galerie MAGNIN-A, Parigi. La versatile edera in esilio, 2014, per gentile concessione di Whatiftheworld.