Siemon Allen partecipa alla mostra collettiva in Germania

Fumetti e cartoni animati sono stati una fonte costante di ispirazione per gli artisti sin dall'inizio. Ma è stato solo con la Pop Art britannica e americana che il mondo dei fumetti ha fatto il suo ingresso nelle gallerie e nei musei.

KABOOM! FUMETTI NELL'ART
Weserburg | Museum für moderne Kunst, Brema, Germania
a cura di Ingo Clauß, Peter Friese, Guido Boulboullé
15 giugno 2013-6 ottobre 2013

Fumetti e cartoni animati sono stati una fonte costante di ispirazione per gli artisti sin dall'inizio. Ma è stato solo con la Pop Art britannica e americana che il mondo dei fumetti ha fatto il suo ingresso nelle gallerie e nei musei. Roy Lichtenstein, Öyvind Fahrström e molti altri artisti hanno introdotto l'estetica del fumetto nei loro dipinti. In questo modo hanno minato provocatoriamente la distinzione tra cultura popolare e arte consolidata. Il Weserburg sta affrontando questo tema con una mostra su larga scala. In mostra opere di oltre trenta artisti internazionali. Offrono un'impressionante dimostrazione dell'influenza dei fumetti sull'arte contemporanea dagli anni Cinquanta agli anni Cinquanta.

Siemon Allen partecipa alla mostra collettiva in Germania 2

Particolare enfasi viene data alle opere di una generazione più giovane di artisti. Testimoniano la contemporaneità e l'energia innovativa che ancora oggi emana da un coinvolgimento con i fumetti. Queste opere fanno uso dei mondi visivi e delle peculiarità formali dei fumetti in un modo eccitante e insolito. Trascendendo i generi, gli artisti lavorano con dipinti, collage, video e disegni, oltre a creare sculture e installazioni spaziali. In tal modo, non riproducono una superficie apparentemente ingenua e allegra. Invece, conducono un'indagine critica sui fenomeni estetici e sociali, e ciò si verifica spesso con arguzia, umorismo e ironia pungente.

Siemon Allen partecipa alla mostra collettiva in Germania 3

Gli artisti invitati riprendono motivi familiari e narrazioni di fumetti che elaborano, decostruiscono e riassemblano in una nuova forma. Molte delle opere sono di tanto in tanto inquietanti psicogrammi della società con allusione politica sorprendente e sovversiva. Con deliberato riferimento ai fumetti, l'arte raggiunge conseguentemente nuove forme di espressione visiva; diventa il sito di esperienze e riconoscimenti estetici speciali.

Artisti in mostra
Siemon Allen (ZA), Martin Arnold (A), Dara Birnbaum (USA), Peter Blake (GB), William Copley (USA), Reinhard Doubrawa (D), Erró (IS), Öyvind Fahlström (SE), Gerard Hemsworth ( GB), Arturo Herrera (VE), Andy Hope 1930 (D), John Isaacs (GB), Bertrand Lavier (FR), Mark Leckey (GB), Roy Lichtenstein (USA), Michel Majerus (LU), Christian Marclay (USA) ), Kerry James Marshall (USA), Matt Mullican (USA), Juan Muñoz (ES), Rivane Neuenschwander (BR), Chris Ofili (GB), Joyce Pensato (USA), Raymond Pettibon (USA), Sigmar Polke (D) , William Pope.L (USA), Mel Ramos (USA), Allen Ruppersberg (USA), Francesc Ruiz (ES), Keiichi Tanaami (J), John Wesley (USA), Sue Williams (USA), Jordan Wolfson (USA) .

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web del Museo Weserburg all'indirizzo:
http://www.weserburg.de/index.php?id=746&L=1