Diciassette fotografi locali in mostra al V'A di Londra nel 2011

Il Victoria and Albert Museum di Londra ha anche la più antica collezione di fotografie di musei del mondo. Nel 2011 metterà in mostra il lavoro di 17 fotografi sudafricani

problemi di artsouthafrica

Pieter Hugo, Pieter e Maryna Vermuelen con Timana Phosiwa, 2006
“La mostra si concentra sulla fotografia figurativa che ritrae le persone all'interno delle loro vite individuali, familiari e comunitarie, che praticano costumi religiosi, osservano rituali sociali, indossano abiti di strada o vivono ai margini della società. Tutti i fotografi si chiedono cosa significhi essere umani in Sud Africa in questo momento. "
Nel 2008 Garb ha curato una mostra collettiva di arte sudafricana alla Haunch of Venison Gallery di Londra. Intitolata Land Marks / Home Lands: Contemporary Art from South Africa, la mostra ha offerto una revisione disomogenea della produzione culturale sudafricana, concentrandosi in particolare su come le "politiche di razza e luogo hanno lasciato il segno sul paesaggio attraverso
monumenti, strutture, mappe e confini ”. La formazione comprendeva William Kentridge, David Goldblatt e Nicholas Hlobo, tra gli altri.
Figures and Fiction: Contemporary South African Photography sarà accompagnato da un libro pubblicato da Steidl e dal V&A con 250 illustrazioni, un saggio di 23,000 parole di Garb, interviste ai 17 artisti presenti nella mostra e una tavola rotonda che si riunisce a South Scrittori, filosofi ed educatori africani discutono di arte sudafricana sotto il titolo "Shooting from the South".
Figures and Fiction: Contemporary South African Photography si apre il 12 aprile 2011 e durerà fino al 17 luglio nella Porter Gallery