Eyob Kitaba

Scacchi

Newsletter AA 27 Settembre Kitaba 1
Eyob Kitaba, particolare di Scacchi, 2016. Moto, casco e asciugacapelli Boda boda. Foto: Alex Lyons. Immagine gentilmente concessa dall'artista e 32 ° est | Ugandan Arts Trust.

Prima che Eyob Kitaba mettesse piede a Kampala (Uganda), aveva lavorato a una serie di lavori ispirati agli sviluppi della costruzione nella sua città natale, Addis Abeba. Mi ha mostrato le foto dei cantieri quando l'ho incontrato a 32˚ East | Uganda Art Trust in Kansanga. Eyob era alla fine della sua residenza d'arte di sei settimane.
“Questi colori; giallo e verde - troverai ovunque in Etiopia. Sono i colori dello sviluppo del governo ”, ha detto, scorrendo diverse immagini di luoghi recintati con fogli di ferro ondulato colorati. Non sapeva che il nostro governo stava facendo sviluppi propri; le campagne elettorali presidenziali 2016 erano in corso quando è arrivato a febbraio.
Queste elezioni avrebbero in seguito ispirato la sua installazione artistica di scacchi. Grande come uno specchio da toeletta e realizzato con un foglio di ferro ondulato, questa struttura in bianco e nero imitava una scacchiera - una reazione sporadica alla sua esperienza individuale della città, il caos di Kampala in mezzo a manifestazioni politiche.
Newsletter AA 27 Settembre Kitaba 2
Eyob Kitaba, particolare di Scacchi, 2016. Moto Boda boda, casco, asciugacapelli, sedia rotta. 200 x 94 cm. Realizzato come parte di una residenza al 32 ° est, Kampala, Uganda.

Lo guardo intensamente quando accende gli altoparlanti per riprodurre suoni catturati dalle strade di Kampala. Un sorriso gli attraversa il viso mentre ricorda le persone che portano manifesti di diversi candidati presidenziali. "I sostenitori avrebbero messo anche un poster su di me se fossi rimasto lì troppo a lungo" ha scherzato.
Eyob's Chess è una riflessione sul gioco della politica e sulla contestazione dello spazio. Dall'interpretazione dell'urbanizzazione e dello sviluppo ad Addis Abeba, fu coinvolto nelle manifestazioni politiche di Kampala. Gli scacchi sono il frutto della "[sua] esperienza all'interno di Kampala e si mescolano tra i suoi ugandesi molto amichevoli e ospitali".
L'installazione è un alto ricamo in legno con sei camere. Alla base, una lamiera di ferro ondulato sostiene uno specchio e una sedia rotta. Quattro facce - quasi sbiadite dietro la vernice bianca - adornano il ripiano più in alto a destra di scacchi. Queste sono rappresentazioni di volti su manifesti con la scritta "LONDA" (Vota). Ce n'erano così tanti in tutta la città che sembrava una competizione. Tuttavia, dopo le elezioni, questi manifesti cessarono di esistere. Eyob li sbiadì in un arredamento di vernice arancione ricoperto di bianco.
Newsletter AA 27 Settembre Kitaba 3
Profilo di Eyob Kitaba, come parte della sua residenza al 32 ° Est | Ugandan Arts Trust, 2016. Foto: Alex Lyons. Immagine gentilmente concessa dall'artista e 32 ° est | Ugandan Arts Trust.

Immergendosi nel dialogo con i residenti di Kampala gli ha permesso di catturare interpretazioni da come si sentono prima di fondere le proprie interpretazioni. Lo ha spiegato con il rumore degli altoparlanti che suonano. L'atmosfera faceva parte della mostra. Si è mosso in giro con un registratore per catturare suoni di boda bodas (motociclette) che stridevano, elettori si radunavano dietro i loro candidati e urlavano voci. Come i volti sbiaditi, anche questo rumore era diminuito.
"I suoni sono rumori che ho registrato durante i raduni politici, quindi ha creato un'immagine per me", ha spiegato. “Mi riporta indietro nel tempo ai momenti in cui tutto il rumore stava accadendo. Riesco a visualizzare il volto di quell'uomo che parla ”, disse, indicando la voce di un uomo che cantava in una conversazione che non riuscivo a distinguere attraverso l'altoparlante. Mentre cercavo di meditare su queste parole, ha aggiunto "Il rumore è in grado di occupare lo spazio nella tua mente".
Versandosi nel caos del boda bodas, conobbe i sentimenti e le emozioni della gente del posto. Gli hanno parlato liberamente, permettendogli di cogliere il senso di come sia la vita qui. Questo ha ispirato il casco boda boda nella camera in alto a sinistra. Bodas è una nave per raduni e caos. Gli ugandesi li usano quotidianamente come mezzo di trasporto, anche se sono una temuta causa di incidenti.
Newsletter AA 27 Settembre Kitaba 4
Profilo di Eyob Kitaba, come parte della sua residenza al 32 ° Est | Ugandan Arts Trust, 2016. Foto: Alex Lyons. Immagine gentilmente concessa dall'artista e 32 ° est | Ugandan Arts Trust.

Posizionato sotto il frammento superiore di un asciugacapelli il cui fondo è improvvisato con un secchio di plastica, l'elmetto si trova lì dentro come una testa di donna; mettendo in evidenza "l'equilibrio tra mascolinità e femminilità" ha chiarito. Era entrato in un salone e aveva trovato otto persone che intrecciavano i capelli di una donna. Era al telefono e un uomo si stava facendo le unghie. “Sono stato stupito! Ciò non accade in Etiopia. È davvero pazzesco - come un'esibizione insolita ”disse, euforico.
La sedia rotta, splendidamente fusa con motivi a scacchi, un tempo era una parte sporca e inutile della recinzione a 32 ° est. L'ha riciclato; interpretandolo come vita umana. "A che punto della vita delle persone risultano preziose?" replicò.
Quindi una scala. In bilico sulla sedia, la scala esemplifica un viale che la maggior parte di noi usa per andare avanti nella vita. Come i politici che si distinguono per la pretesa di migliorare le cose, o il cittadino medio che lavora in centro e spera di ottenere un reddito migliore un giorno. Eyob ha ricreato le discussioni di Kampala sulla vita e la politica in un modo che molti dei suoi abitanti non avrebbero visualizzato.
Douglas Dubois Sebamala è uno scrittore d'arte, critica d'arte e artista performativo con sede in Uganda. Ha più di sei anni radicato in spettacoli teatrali, film, poesie, danza e giornalismo artistico.