© Ségou 'Art - Festival sur le Niger

Ségou 'Art - Festival sur le Niger

Il 16 ° Ségou 'Art - Festival sur le Niger è un'edizione speciale, dedicata alla riconciliazione e alla coesione sociale, incentrata sul tema "Migrazioni e identità"

© Ségou 'Art - Festival sur le Niger© Ségou 'Art - Festival sur le Niger

Nel 2019, la 15a edizione del festival si è reinventata combinando il tradizionale Festival sur le Niger ("Festival sul Niger"), una delle celebrazioni più importanti dell'Africa delle tradizioni e delle culture tribali tenute sulle rive del fiume Ségou, con Ségou ' Art, una fiera d'arte contemporanea maliana. Questa fusione colma il divario tra cultura ed economia concentrandosi sull'arte contemporanea e sugli aspetti tradizionali del festival e riunisce galleristi, collezionisti, amanti dell'arte e critici di tutto il mondo.

La programmazione dell'evento multidisciplinare comprende arte, musica, teatro di danza, una fiera artigianale e agricola, un simposio, seminari, masterclass e conferenze.

© Ségou 'Art - Festival sur le Niger© Ségou 'Art - Festival sur le Niger

Partecipare a discussioni e scambi sui temi e le sfide più diffusi della società è stato un aspetto di spicco del festival sin dalla sua edizione inaugurale nel 2005. Il simposio del 2020 riunisce ricercatori, creatori e responsabili delle decisioni per affrontare il tema "Migrazioni e Identità ", che secondo gli organizzatori del festival riguarda" condurre riflessioni sulle sfide e le prospettive delle nostre identità affrontate con il fenomeno della migrazione ". Questo tema di attualità sarà preso in considerazione da relatori come il Prof. Ibrahima Wane (Senegal), il Prof. Mahamadé Savadogo (Burkina Faso), il Prof. Yacouba Konaté (Costa d'Avorio), il Prof. Lupwishi Mbuyamba (RDC), Prof. Ismaël Maiga (Mali), Dr Jenny Mbaye (Senegal / Francia), M. Simon Njami (Camerun), Dr Fodié Tandjigora (Mali), M. Mamadou Ndiaye (Mali) e Madame Ramata Diaouré (Mali).

La programmazione di questa edizione speciale del festival si concentrerà sui seguenti componenti:

Caravan culturale per la pace

Cultural Caravan for Peace è un progetto Sahelo-Trans-Sahariano creativo e consapevole, che sostiene la pace, la tolleranza e la solidarietà nel Sahara e nella regione del Sahel. L'edizione di quest'anno della Carovana si concentrerà su: consentire alla comunità di impegnarsi con la diversità gastronomica, sia delle aree settentrionali e meridionali del Mali, sia delle cucine dei paesi invitati; una serata all'insegna della diversità culturale e della convivenza pacifica, guidata da artisti e una "Baara" di riconciliazione.

Fiera di Ségou

Si prevede che oltre 200 visitatori e circa 000 creativi locali, nazionali e internazionali provenienti da oltre 400 paesi africani si affolleranno a Ségou per partecipare alla fiera. Scène Biton, un palcoscenico musicale dedicato ai giovani talenti, fornirà intrattenimento per tutta la durata della fiera.

Mostre d'arte

Bi Mali (Mali contemporaneo), è una piattaforma che promuoverà la generazione emergente di artisti visivi in ​​Mali, che lavorano nella pittura, nella fotografia, nella scultura e nel video e consentiranno loro di seguire le orme di artisti come Abdoulaye Konaté, Amahiguéré Dolo e Cheick Diallo.

Konaté, Dolo e Diallo fanno anche parte del gruppo di artisti senior invitati a esporre lavori e condurre masterclass durante il festival. Gli altri artisti sono Viyé Diba (Senegal), Siriki Ky (Burkina Faso), Wadi Mhiri (Tunisia) e Barthélemy Toguo (Camerun).

Il festival ha invitato le seguenti gallerie a partecipare alle mostre che avranno luogo: Kôrè Gallery (Mali), George Camille Gallery (Seychelles), Centre Soleil d'Afrique (Mali) e Bamako Art Gallery (Mali).

Eventi tradizionali

L'importanza che il festival conferisce agli eventi tradizionali consente ai locali di celebrare e proclamare la propria identità mettendo in mostra spettacoli che promuovono le pratiche culturali e artistiche uniche nelle aree da cui provengono e consentono ai partecipanti al festival di tutto il mondo di scoprire la ricchezza di Cultura maliana. Alcuni di questi eventi includono Baara, gare di canoa, Kôrèdugaw, Dogon Masks, Puppets (Markala, Pelengana), Tindé (danza e musica Touareg) e soffiatori Samoko.

© Ségou 'Art - Festival sur le Niger© Ségou 'Art - Festival sur le Niger

Mamou Daffé, direttore artistico dell'edizione 2020 del festival, e il suo team hanno cercato di creare un evento unico che mettesse in evidenza il potenziale culturale della città di Ségou e della regione circostante, in grado di sostenere l'economia locale e migliorare il sentimento verso l'arte e la cultura in Mali. Nacque così il Festival sur le Niger. Dalla sua prima edizione nel 2005, l'evento che si tiene ogni febbraio è diventato rapidamente un evento culturale senza pari in Mali e nell'Africa occidentale. Il festival aumenta considerevolmente l'attività economica - a beneficio di albergatori, ristoratori, trasportatori e venditori ambulanti - a causa dell'afflusso di circa 40 partecipanti al festival e crea un gran numero di posti di lavoro temporanei o permanenti.

Il 16 ° Ségou 'Art - Festival sur le Niger si svolgerà a Ségou, in Mali, dal 4 al 9 febbraio 2020. Per ulteriori informazioni, visitare il Festival portale dedicato.

Storm Simpson