Il padiglione dell'Arabia Saudita debutta alla Biennale di Venezia per l'architettura

Il padiglione dell'Arabia Saudita debutta alla Mostra Internazionale di Architettura

La Biennale Di Venezia

L'Arabia Saudita parteciperà per la prima volta alla mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. La Mostra comprenderà anche sessantatre Partecipazioni Nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all'Arsenale e nel centro storico di Venezia. Oltre all'Arabia Saudita, per la prima volta parteciperanno sei paesi, tra cui Pakistan e Libano. 71 architetti da tutto il mondo “rispondono al Manifesto di Yvonne Farrell e Shelley McNamara, per rivelare il 'Spazio libero' ingrediente incorporato nel loro lavoro ”. Peter Rich Architects di Johannesburg esporrà. Sfortunatamente, quest'anno il Sudafrica non avrà un padiglione nazionale.

Rub 'al Khali o Empty Quarter è il più grande deserto di sabbia sulla terra. 12 dicembre 2008. Fotografo: Nepenthes. Per gentile concessione di Wikimedia Commons.Rub 'al Khali o Quarto vuoto in Arabia Saudita è il più grande deserto di sabbia sulla terra. 12 dicembre 2008. Fotografo: Nepenthes. Per gentile concessione di Wikimedia Commons.

Il padiglione saudita è organizzato dal Misk Art Institute e si concentrerà su una visione per il futuro dello sviluppo urbano nel Regno. Il padiglione esporrà il tema generale dell'evento di quest'anno, intitolato "Freespace". Il padiglione saudita è curato dal ricercatore di architettura Jawaher Al-Sudairy e dal Dean of Faculty of Design presso l'Imam Abdulrahman Bin Faisal University, Dr Sumayah Al-Solaiman.

Il padiglione dell'Arabia Saudita debutta alla Biennale di Venezia per l'architetturaLa Biennale di Venezia, 2017.

Con l'obiettivo di promuovere il “desiderio” dell'architettura, il presidente Baratta ha spiegato che “questa edizione curata da Yvonne Farrell e Shelley McNamara si concentra sulla questione dello spazio, la qualità dello spazio, spazio aperto e spazio libero. Il parametro fondamentale di riferimento è indicato con grande chiarezza ”.

Il padiglione saudita traduce quindi questo tema presentando l'idea che “gli spazi vuoti creano molte opportunità in quanto attraggono passanti, visitatori e inquilini”.

Apertura al pubblico da sabato 26 maggioth a domenica 25 novembreth, 2018, ai Giardini e all'Arsenale, il 16th Mostra Internazionale di Architettura, intitolata 'Spazio libero' sarà curato da Yvonne Farrell e Shelley McNamara e organizzato dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. L'anteprima avrà luogo il 24 maggiothe 25th.

Sara Moneer Khan è una scrittrice ARTE AFRICAla redazione.