AA Newsletter luglio14 Ranson1

'_REALITY CHECK_': Janet Ranson alla AVA Gallery, Città del Capo

Tenuto al Galleria AVA a Cape Town, l'attuale mostra di Janet Ranson, '_REALITY CHECK_' fornisce un ritratto sensoriale e intimo della relazione dell'artista con il mondo in generale. “Detriti naturali salvati, dagli arbusti di Karoo sudafricani alle alghe coreane, vengono restituite alla Long Gallery presso l'AVA come oggetti di interesse, bellezza e complessità ”, scrive l'artista con sede a Città del Capo Rose Gelderblom-Waddilove.

AA Newsletter luglio14 Ranson1Janet Ranson, Perfezione, 2016. Acrilico su tela, materiale naturale trovato, torcia, 40 x 30 x 8 cm. Foto: Alex Kaczmarek. Tutte le immagini per gentile concessione dell'artista.

L'inverno a Città del Capo è il momento ideale per vedere l'ultimo assolo di Janet Ranson mostra "_REALITY CHECK_", attualmente in mostra nella Long Gallery of the AVA, Città del Capo.

In partenza dalla recente residenza d'arte di Ranson nel sud Corea, '_REALITY CHECK _ 'trasporta lo spettatore in una foresta piovosa, dove è alta gli alberi arrivano in alto. Lo skyline è perduto e piccole aree di luce riescono a sfondare i rami superiori.

AA Newsletter luglio14 Ranson4Janet Ranson, ancora di Vai alla deriva, 2016. Installazione video.

L'artista ha preso grande cura e pazienza nel tentativo di unificare i suoi atteggiamenti verso arte e la natura, e la linea sottile che cammina sulla terra. Il linguaggio di Ranson nella pittura è stratificato e sfaccettato, soddisfacendo tutti esperienza sensoriale in questa mostra. A partire dal opere interattive in cui lo spettatore crea immagini usando il raggio di a torcia, ai dipinti stratificati con così tanti segni che il fisico la sensazione di far passare le mani sulla superficie è altrettanto soddisfacente la profondità visiva.

AA Newsletter luglio14 Ranson3Janet Ranson, Nature's Eye, 2016. Vista dell'installazione. Vetro ottico e materiali naturali, 2.5 x 2 x 2m (variabile). Foto: Alex Kaczmarek.

'_REALITY CHECK _' confonde la linea tra arte e sensazione. Basato sul riconoscimento di Ranson della sua relazione intima con il ambiente intorno a lei, "_REALITY CHECK _" collega lo spazio della galleria al mondo naturale. Detriti naturali salvati, dagli arbusti di Karoo sudafricani alle alghe coreane, vengono restituite alla Long Gallery presso l'AVA come oggetti di interesse, bellezza e complessità. Ranson cede il controllo sopra gli elementi, permettendo agli oggetti trovati di invecchiare e cambiare secondo i loro cicli intrinseci.

AA Newsletter luglio14 Ranson2Janet Ranson, particolare di Dietro la curva, 2016. Acrilico e resina su tela, 90 x 120 cm. Foto: Alex Kaczmarek

'_REALITY CHECK_' sposa naturalmente materiali artificiali e biologici in un spazio d'arte. Ranson offre l'opportunità di riconnettersi con ambiente e riflessione sull'atto di bilanciamento con cui lei naviga effetto dell'umanità sulla terra, attirando l'attenzione ai cicli che collegano l'uomo e la natura. La mostra è immediato, sensoriale e parla oltre l'immagine e il simbolo. Ranson ha trasformato il lo spazio della galleria in una mostra davvero interattiva che è eccitante, genere, e coinvolgente, mentre rende omaggio ai paesaggi che hanno modellato questo corpo di lavoro.

Rose Gelderblom-Waddilove è un'artista e scrittrice con sede a Città del Capo, in Sudafrica.

'_REALITY CHECK_' sarà in mostra alla Galleria AVA, Città del Capo fino al 16 luglio 2016.