Portia

Portia Zvavahera è stata proclamata vincitrice del premio Art FNB 2014

Portia Zvavahera è un talento eccezionale. Originario di Juru, Zimbabwe e residente ad Harare, Zvavahera combina magistralmente un vivido senso di colore, motivi stampati simili a tessuti e linee quasi grossolane nei suoi dipinti espressionisti.

Le sue immagini sono radicate nelle narrazioni religiose sia dell'Antico Testamento sia delle sette pentecostali contemporanee nello Zimbabwe, con temi quotidiani e un senso acuto di ultraterrena.
Portia
Portia Zvavahera all'inaugurazione del suo spettacolo, Wayfinding, a Stevenson, Johannesburg, luglio 2014
Zvavahera, che ha rappresentato lo Zimbabwe alla Biennale di Venezia nel 2013, ha ricevuto il Premio per un corpo di dipinti, che continuano le sue preoccupazioni profondamente personali con esperienze di matrimonio, parto e amore dei genitori.
TauyaNaye 2013 Carta a base di olio per stampa 115x150 cm
TauyaNaye, 2013, Inchiostro da stampa a base di olio su carta, 115x150 cm
"Il premio artistico FNB contribuirà a rafforzare la nostra approvazione del prezioso contributo dell'artista al nostro variegato tessuto culturale e vorremmo congratularci con il vincitore del quarto premio artistico FNB, Portia Zvavahera"
- Bernice Samuels, primo responsabile marketing della Banca nazionale
Portia 2
Ndokumbirawo Ishe, 2014, Inchiostro da stampa a base di olio su carta, 98 x 150 cm
L'FNB Art Prize è stato lanciato nel 2011. Tutte le gallerie che partecipano alla Fiera hanno la possibilità di nominare uno dei loro artisti in considerazione della nostra giuria. L'artista vincitore riceve un premio in denaro e l'opportunità di mostrare il proprio lavoro in uno spazio dedicato alla FNB Joburg Art Fair.
Il premio di quest'anno è stato giudicato dal curatore di fama internazionale Simon Njami, cofondatore e caporedattore di Revue Noire, docente e critico d'arte; Gabi Ncgobo, co-fondatore del Center for Historical Re-enactments, curatore indipendente e docente presso la WITS University; e Artlogic.
Testo e immagini per gentile concessione di Artlogic