L'esecutore Steven Cohen è stato arrestato a Parigi per esibizionismo

L'artista sudafricano Steven Cohen è stato arrestato ieri durante uno spettacolo a Parigi per esibizionismo sessuale.

Dopo quindici minuti, è stato fermato da due poliziotti, in questo luogo altamente turistico di Parigi.

Cohen è stato quindi portato in una stazione di polizia ed è stato rilasciato più tardi quella sera.

È stato convocato per un tribunale il 16 dicembre.

Conosciuto per i suoi interventi provocatori, l'artista visivo si esibisce sul palco, nelle gallerie e in luoghi pubblici come Ground Zero a New York, nel Shoah Memorial a Lione e nei bassifondi di Johannesburg.

"Steven Cohen voleva evocare la sua situazione, condivisa tra due paesi, il Sudafrica, il suo paese natale e la Francia, dove attualmente vive", ha dichiarato il suo avvocato Agnès Tricoire sul suo ultimo spettacolo.

Steven Cohen parteciperà anche al Festival d'autunno di Parigi, dal 13 al 21 settembre.