Emo de Medeiros 2, Kaleta-Kaleta, 2014. Per gentile concessione dell'artista.

Spettacoli e altre attività fanno parte di SESC_Videobrasil

Controlla il programma della settimana di apertura del 20 ° Festival di arte contemporanea Sesc_Videobrasil, dal 3 all'8 ottobre. Il sito ufficiale del Festival sarà lanciato presto, con il programma completo fino alla sua chiusura, il 14 gennaio 2018.

Emo de Medeiros 2, Kaleta-Kaleta, 2014. Per gentile concessione dell'artista.

Emo de Medeiros 2, Kaleta-Kaleta, 2014. Per gentile concessione dell'artista.

3 / OTT, MARTEDÌ

8:XNUMX, Sesc Pompeia >> Roy Dib (Libano) | Here and There - Edizione di San Paolo | Prestazione
Ad Aleppo, una delle città più colpite dalla guerra in Siria, coloro che non hanno un riparo si proteggono dietro tende e tappeti cuciti insieme, se non dai proiettili, almeno dalla vista dei cecchini. I colorati corridoi delle pareti di stoffa sono una potente immagine delle atrocità della guerra. Nell'esibizione, una simile facciata continua viene allestita nello spazio del Festival da un'attrice che cuce un patchwork di tessuti orientali con un ago da tappezzeria mentre recita un testo.

9:30, Sesc Pompeia >> Natasha Mendonca e Suman Sridhar (India) | The Black Mamba | Prestazione
In coppia con la cantante, cantautrice, attrice e performer indiana Suman Sridhar, Mendonca propone un atto dal vivo che coinvolge video e musica dal vivo. Sridhar è di casa in diverse aree e generi: ha creato successi radiofonici pop, si è esibita in gallerie d'arte e ha messo in scena spettacoli televisivi. Ha prodotto e recitato nell'Ajeeb Aashiq di Mendonca, un'opera selezionata per la mostra Southern Panoramas. Dal suo stesso titolo, The Black Mamba attinge l'atmosfera di Bollywood, l'industria cinematografica popolare indiana soprannominata dopo Hollywood.

4 / OTT, MERCOLEDÌ

3:XNUMX, Galpão VB >> Visita guidata alla mostra Agora somos todxs negrxs?
Curata dall'artista e attivista Daniel Lima, la mostra si rivolge alla produzione contemporanea di artisti neri brasiliani. Opere di artisti come Ana Lira, Ayrson Heráclito, Jaime Lauriano, Rosana Paulino e Frente Três de Fevereiro riflettono gli attuali dibattiti su razzismo, genere e femminismo, generando una tempestiva convergenza di temi che attraversano la storia del Festival. Il curatore conduce un tour della mostra, in mostra a Galpão VB fino al 16 dicembre.

3:XNUMX, Galpão VB >> Lancio di Amigos Videobrasil
Il nuovo programma di affiliazione offre diverse opzioni di supporto per coloro che desiderano contribuire alla continuazione della programmazione e del luogo pubblici di Videobrasil, finalizzati a promuovere la produzione artistica contemporanea del Sud globale, ampliando l'accesso alle arti visive, educando il pubblico e preservando lo storico del Festival Collezione.

4: 7-XNUMX: XNUMX, Sesc Pompeia >> Roy Dib (Libano) | Here and There - Edizione di San Paolo | Prestazione

8:30, Sesc Pompeia >> Filipa César (Portogallo) e Sana N'Hada (Guinea-Bissau) | LUTA CA CABA INDA | Prestazione
Intitolata con un'espressione creola che significa "la lotta non è ancora finita", l'azione si basa sul restauro, la ricerca e la diffusione, da parte dei cineasti di Filipa César e Guinea-Bissau, della collezione del National Cinema and Audiovisual Institute, con film prodotti dai movimenti di liberazione degli anni '1960 e '70. Nell'interpretazione, artista e ricercatore parlano dei contenuti dell'archivio, che considerano una "capsula del tempo", e proiettano il film Il ritorno di Amilcar Cabral, mostrando la solenne cerimonia del ritorno a Bissau dei resti del politico marxista assassinato dai membri del suo partito nel 1976. L'azione termina con una cena creata insieme a Iada África, un collettivo formato da immigrati africani.

5 / OTT, GIOVEDÌ

4: 7-XNUMX: XNUMX, Sesc Pompeia >> Roy Dib (Libano) | Here and There - Edizione di San Paolo | Prestazione

8:30, Sesc Pompeia >> Von Calhau! (Portogallo) | Tau Tau | Prestazione
In un ambiente caratterizzato da strumenti musicali - grancassa, piatto, cornamusa - e in oggetti capaci e pendenti, gli artisti e un musicista hanno tenuto un concerto scenico-sonoro. Il "toncert" si basa su due motivi, il primo Tau e il secondo Tau. “Il primo Tau affronta il principio speculativo tautauistico che afferma che il tono originale dell'universo (il primo Tau?) Deriva dalla copia e dalla replica di se stesso ((il secondo Tau?)). Quindi, è la copia tautauistica e la replica del Tau che origina il Tau. Il secondo Tau è il tentativo di discutere questo fenomeno attraverso le parole, in un concerto composto da canzoni brevi. L'obiettivo finale è quindi quello di finire alla fine. Dopo il secondo Tau segue (((finalmente)) il primo Tau. "

6 / OUT, VENERDI

3:XNUMX, Sesc Pompeia >> Mabe Bethônico (Brasile) | Histórias minerais extraordinárias | Narrativa performada
Attingendo a tre personaggi della storia svizzera - il geografo Aubert de la Rüe, l'ufologo Billy Meier e Pierre Versins, fondatore del museo di fantascienza Maison d'Ailleurs - il lavoro si sovrappone ai confini tra geografia, ufologia e finzione e assume il formato di una conferenza e di un evento di dibattito.

7 / OUT, SABATO

3:XNUMX, Sesc Pompeia >> Emo de Medeiros (Francia) | Kaleta / Kaleta | Prestazione
Alla fine dell'anno, i giovani del Benin celebrano Kaleta, una festa con maschere locali che ricorda un misto di Carnevale brasiliano e Halloween americano. La tradizione è attribuita agli ex schiavi che furono portati in Brasile e tornarono in Benin dopo aver preso parte alla rivolta degli schiavi musulmani di Bahia in Salvador nel 1835. Attingendo agli elementi festivi, l'artista crea un ambiente immersivo che invita il pubblico a fronteggiare le loro stesse persone.

5:XNUMX, Sesc Pompeia >> Lancio di COINCIDÊNCIA - Programma Pro Helvetia per il Sud America
La fondazione culturale svizzera Pro Helvetia annuncia l'inizio di COINCIDÊNCIA, un programma triennale di scambio culturale tra la Svizzera e i paesi sudamericani. I temi di lavoro principali del programma, i possibili formati e gli obiettivi saranno introdotti al lancio. La nuova Pro Helvetia | Il premio di residenza del Programma per il Sud America, offerto in collaborazione con il 20 ° Festival di Arte Contemporanea Sesc_Videobrasil a un artista con sede in Sud America, fa già parte di questo programma.

8:30, Sesc Pompeia >> Pedro Barateiro (Portogallo) | Tristes selvagens | Prestazione
Un testo che decostruisce il titolo della performance e coinvolge notizie relative al momento storico attuale è la base dell'azione. Mentre legge il testo, l'artista proietta le immagini, creando una narrazione dalla notizia di un parassita che attira le palme in Portogallo e si sta diffondendo in tutto il sud Europa. “In definitiva, desideriamo rendere il mondo sempre più grande? Perché le palme sono un simbolo del desiderio? È per questo che le loro foglie vengono bruciate? Dovremmo essere ancora più selvaggi o meno selvaggi, più o meno animali? Chi sono i barbari di oggi? Forse gli agenti di cambio di Wall Street, che Paul Krugman incolpa dell'attuale crisi economica? " chiede l'artista in un passaggio dal testo.

8 / OUT, DOMENICA

3:XNUMX, Sesc Pompeia >> Emo de Medeiros (Francia) | Kaleta / Kaleta | Prestazione

6:XNUMX, Sesc Pompeia >> Cerimonia di premiazione

Per maggiori informazioni: http://bit.ly/2xzrZiI // http://site.videobrasil.org.br/

IMMAGINE IN EVIDENZA: Emo de Medeiros, Kaleta-Kaleta, 2014. Per gentile concessione dell'artista.