Galerie MAM, Camerun. Fotografo: Alain Ngann. Per gentile concessione di Galerie Mam.

Una coppia pittorica

Una gloriosa storia africana: Soly Cisse e Barthélémy Toguo

Il mese scorso l'artista Knighted Barthélémy Toguo ha esposto insieme alla pittrice senegalese Soly Cisse alla Galerie MAM nel paese natale di Toguo, il Camerun. La mostra era una festa di opere dipinte della coppia di contemporanei africani.

Galerie MAM, Camerun. Fotografo: Alain Ngann. Per gentile concessione di Galerie Mam.
Galerie MAM, Camerun. Fotografo: Alain Ngann. Per gentile concessione di Galerie Mam.

Cresciuto in un periodo in cui i senegalesi lavoravano per ripulire e riparare i quartieri della città dopo disordini e disordini politici - Cisse ha utilizzato l'arte come attivismo sociale come hanno fatto molti dei giovani diseredati di Dakar. Radicati in queste tensioni, i dipinti di Cisse dimostrano la matericità densa e ineludibile della pittura e la sua capacità di muoversi, creare e alludere al disordine e al caos all'interno dei confini di una tela. Condividendo un mezzo comune con Toguo in questa mostra, Cisse mette in mostra l'alta considerazione dell'espressionismo astratto per il movimento, l'emozione e la consistenza. Accanto ai vibranti astratti di Cisse, la mostra si è concentrata sui dipinti dell'opera di Barthélémy Toguo. Un artista multidisciplinare, che esplora le nozioni di dislocamento e commercio: la pratica pittorica di Toguo si occupa di idee attorno al flusso regolato di persone, merci e risorse tra l'Occidente ei paesi in via di sviluppo. Non diversamente dalle forme astratte di Cisse, Toguo raffigura figure simili a quelle umane trasformate in creature e forme animali. Il sanguinamento e la fusione del suo mezzo acquarello simile a inchiostro esemplificano le linee mutevoli e i confini sfocati di commercio, viaggio, migrazione e identità con i titoli ripetitivi di "Walking in Circles"; 'Il visitatore'; 'Osmosi'; 'Mani radicate' e "Trasfusione naturale".

Nato in Camerun, Toguo vive e lavora tra Parigi, Bandjoun, Camerun e New York. Il pittore si è formato all'Ecole Supreme d'Art di Grenoble, in Francia, e alla Kunstakademie di Dusseldorf, in Germania, e in seguito è stato nominato cavaliere dall'Ordine delle arti e della letteratura in Francia. Soly Cisse è nata a Dakar, in Senegal e dipinge racconti e sentimenti autobiografici che circondano una giovinezza trascorsa in Senegal. Contribuendo a una serie di mostre collettive, tra cui Africa Remix e varie mostre personali in tutto il mondo, Cisse si dimostra un attore vibrante nell'arte africana contemporanea. Avendo fondato Bandjoun Station - un centro per lo scambio artistico tra artisti locali e internazionali in termini di residenze, spazio della galleria e biblioteca, il lavoro di Toguo è ospitato in collezioni in tutto il mondo tra cui Centre Pompidou a Parigi, Museum of Modern Art a New York Studio Museo di Harlem e altro a Lione e in Germania.

Galerie MAM, Camerun. Fotografo: Alain Ngann. Per gentile concessione di Galerie Mam.
Galerie MAM, Camerun. Fotografo: Alain Ngann. Per gentile concessione di Galerie Mam.

La coppia ha collaborato per la prima volta nel 2010, come fuori sezione di Dak'art, alla 10a Biennale di Dakar. Dopo essersi incontrati solo esponendo all'estero, i due artisti hanno deciso di lavorare insieme in una vetrina nel continente africano. Esibendo performance, installazioni e interagendo con artisti e artigiani locali, i due artisti hanno creato uno spazio per il dialogo e l'interazione con l'arte africana contemporanea in Africa. Con un'opera che si estende attraverso i mezzi tra cui disegno, installazione, performance, video e collage, Barthélémy Toguo e Cisse hanno mostrato ancora una volta la loro collaborazione in Cisse / Toguo alla Galerie MAM - in piedi tra un forte collettivo di artisti contemporanei del continente - una coppia di pittori e un gloriosamente affare africano.

Pamela Bentley