Nicholas Hlobo Izithunzi

Nicholas Hlobo presso Locust Projects / Miami

Locust Projects a Miami: mostre speciali per Basilea.
Nicholas Hlobo: Intethe (Sketch for an Opera)
Nicholas Hlobo in collaborazione con musicisti haitiani locali in un'opera intitolata "Intethe" ("Locust" in Xhosa).

Project Room: Frances Trombly: Over And Under
Angel Otero: Arte in movimento
Novembre 9 - Dicembre 21, 2013
Ricevimento per gli artisti con una performance di Nicholas Hlobo
Giovedì 5 dicembre, dalle 7 alle 10
Ora celebra 15 anni di esibizione di arte contemporanea sperimentale, Locust Projects è lieta di presentare Intethe (Sketch for an Opera), il primo grande progetto dello scultore sudafricano Nicholas Hlobo a Miami. Hlobo è noto per creare ambienti teatrali e tentacolari sculture organiche realizzate con materiali come pelle e gomma, riccamente intrecciate con nastro e pizzo. Questa installazione incorporerà le sculture su larga scala in uno spazio polivalente di performance e installazione video. Per la prima volta, collaborerà con la band haitiana di Miami Papaloko e Loray Mistik a uno schizzo per un'opera intitolata Intethe ("Locust" in lingua Xhosa), esplorando le nozioni di identità condivisa in tutta la diaspora africana globale.
Nicholas Hlobo Izithunzi
Nicholas Hlobo, 'Izithunzi,' 2009. Camera d'aria in gomma, nastro, organza, pizzo, oggetti trovati, acciaio, divano, dimensioni variabili. Vista dell'installazione, South African National Gallery, Città del Capo. Per gentile concessione dell'artista e di Stevenson, Città del Capo e Johannesburg
Attraverso il suo lavoro, Hlobo esprime interesse per il mescolarsi di dicotomie culturali: tradizionale contro coloniale, rurale contro urbano, bambino contro adulto, dritto contro queer, che sono uniti insieme per formare nuovi arazzi inaspettati. L'esibizione esplorerà l'ibridità culturale e spirituale a cui le identità dei musicisti haitiani aggiungono un nuovo livello. L'opera sperimentale sarà ambientata tra l'installazione e parte della galleria fungerà da spogliatoio per gli attori, i cui costumi rimarranno nello spazio quando non saranno presenti. L'esibizione dal vivo verrà presentata due volte durante la mostra e la colonna sonora originale, scritta in collaborazione dall'artista e dai musicisti, verrà incorporata nell'installazione.
Frances Trombly-overunder-immagine
Frances Trombly, 'Over and Under'
Nella Project Room, l'artista con sede a Miami Frances Trombly presenterà Over and Under, un'impalcatura dal pavimento al soffitto. Questa struttura fa da cornice a una tela fatta a mano, che si intreccia ritmicamente dentro e fuori, su e giù in modo da riecheggiare visivamente la produzione di tessuti industriali. Il più grande lavoro di Trombly fino ad oggi, Over and Under rappresenta una sfida diretta per la pratica in studio degli artisti, aprendo una nuova relazione con la fisicità del telaio sfidando i suoi confini. Espandendo l'interesse di Trombly per il contrasto trovato negli oggetti fatti a mano che normalmente vengono prodotti in serie, Over and Under si concentra sul tessuto stesso. L'opera contiene una linea temporale della sua stessa costruzione, una trascrizione dei gesti di lavorare e costruire nello spazio.
Angel Otero è stato incaricato di creare un'opera per Art on the Move, parte dell'iniziativa di commissioni pubbliche in corso di Locust Projects. L'artista portoricano di New York incorpora la storia personale nei suoi dipinti astratti densamente stratificati. Il processo investigativo di Otero inizia con composizioni a strati spessi dipinti su grandi piani di vetro. Queste "pelli di olio" vengono quindi raschiate in fogli e drappeggiate su tela, rivelando strati di sottotappe e distorcendo l'immagine originale. Le opere d'arte di Otero appariranno sul retro degli autobus di Miami Beach e alle fermate della metropolitana di Miami a dicembre 2013.
Progetti di locuste:
Il 2013 segna il 15 ° anniversario di Locust Projects, uno spazio espositivo no profit dedicato a fornire agli artisti visivi contemporanei la libertà di sperimentare nuove idee senza le pressioni delle vendite in galleria o le limitazioni degli spazi espositivi convenzionali. Fondato nel 1998 da un trio di artisti di Miami, Locust Projects è diventato uno degli spazi artistici alternativi più solidi della nazione, presentando mostre avventurose, conferenze, programmi di istruzione e commissioni pubbliche, tutte gratuite e aperte al pubblico.
Per gentile concessione di Lisa Palley, Palley Promotes