Newsletter AA Baldi1

Recensione: Livro de Todo o Universo di Bianca Baldi di Pamela Stuyck

Pamela Stuyck recensisce la performance dell'artista sudafricana Bianca Baldi 'Livro de Todo o Universo' alla Museo Plantin Moretus ad Anversa, in Belgio. Le prestazioni di due ore e mezza riflettono sui processi di creazione della conoscenza, utilizzando la specificità del sito come framework.

Newsletter AA Baldi1Esibizione di Cecilia Eliceche Livro de Todo o Universo (tritato e avvitato) di Bianca Baldi. Tutte le immagini per gentile concessione dell'artista.

Nel centro della città di Anversa, in Belgio, si erge il maestoso Museo Plantin-Moretus. Oggi questo edificio del XVI secolo ospita una parte importante della storia della città. L'ex tipografia era solita formare il nucleo in cui la conoscenza veniva prodotta, composta, stampata e pubblicata. I visitatori entrano per primi nella sala di stampa - che contiene due delle più antiche macchine da stampa sopravvissute al mondo - proseguendo verso il cosiddetto letterkamer (stanza delle lettere), che memorizza innumerevoli pacchi contenenti oltre dieci tonnellate di lettere inutilizzate. L'intenso lavoro della più grande impresa tipografica del XVI secolo è ancora tangibile. Lungo la strada per la sala del correttore vengono incrociati gli uffici privati. Queste camere sono rivestite con rara pelle dorata che traduce lo stato, il lusso e la ricchezza della tipografia. Le pareti respirano lo spirito e l'ambizione di un'epoca. È in questo contesto che Livro sorge l'16 novembre 8.

Una poesia del 17 ° secolo, pubblicata su Plantin-Moretus, evoca lo spirito di questo personaggio creato dall'artista Bianca Baldi (nato nel 1985, in Sudafrica). Livro è la personificazione di un libro che contiene l'intero universo. Una metafora creata da Baldi durante una residenza nel AIR Antwerp nel 2015. Si riferisce al suo più grande progetto cinematografico Livro de Todo o Universo. La Sala del Correttore del museo ha fatto da sfondo al suo risveglio.

Nel mezzo di questa oscura sala storica si trova una figura che declama un verso di otto parole: TOT TIBI SUNT DOTES VIRGO QUOT SIDERA CAELO - Vergine, hai tante virtù quante sono le stelle nel cielo. L'esecutore recita tutte le iterazioni di questa frase, composta da 1022 permutazioni, lo stesso numero di stelle nell'universo di Tolomeo.

Livro è circondato da un pubblico, spettatori, che sono circondati da oratori. La sequenza di parole cambia; il ritmo accelera, il movimento del corpo dell'esecutore enfatizza queste "frequenze". Pulsante, il testo alterato rallenta. Gli spettatori possono vedere visivamente la respirazione di Livro attraverso il movimento dell'esecutore. Un secondo attore diventa evidente, un manipolatore del suono. Otto oratori, ognuno che emette una parola. Attraverso questa manipolazione il pubblico può sentire il battito del cuore di Livro.

"TOT ... TIBI ... SUNT ... DOTES ... VIRGO ... QUOT ... SIDERA ... CAELO" risuona e riempie la stanza, abbracciando tutti i partecipanti, gli attori e gli spettatori. Questa interazione indiretta tra i due "attori" ricorda le attività storiche che si sono svolte in questa camera specifica. Un luogo in cui l'errore umano (attività) è stato corretto (manipolato). Due cosiddetti "correttori" rileggerebbero le stampe. Uno leggeva il testo ad alta voce mentre l'altro apportava correzioni. L'esaurimento di questa attività si trasforma in un'esibizione di due ore e mezza, sfidando la resistenza dell'esecutore e l'intervallo di attenzione degli spettatori.

Newsletter AA Baldi3Veduta dell'installazione della sala del correttore del Museo Plantin-Moretus, Anversa, set per Bianca Baldi Livro de Todo o Universo (tritato e avvitato).

Con Livro de Todo o Universo Bianca Baldi riflette sulla moderna ambizione europea di acquisire conoscenza di tutto il mondo. Accentua gli slittamenti del linguaggio attraverso una messa in scena della traduzione reale di Amleto da parte del re Luís I. Collegando le città portuali di Anversa e Lisbona attraverso le figure letterarie del monarca, della vergine e del libro, i parallelismi sono disegnati sulla cartografia, sulla letteratura e sul storia dell'editoria. La registrazione di questa esibizione unica sarà caratterizzata dall'installazione video che funge da colonna sonora per la messa in scena creata attraverso sculture, un'installazione audio a otto canali e un film.

Probabilmente Luís preferiva la vita letteraria alla politica e agli affari pubblici.
Era comunque felice di bere qualcosa nel convivio, le mappe per lui erano semplici codici astratti di viaggi che sottintendevano. Viaggi molto simili a quelli del suo tragico eroe, entrano in Amleto (un altro monarca) soppesando la verità contro la bellezza.

Prologo a Livro de Todo O Universo, Bianca Baldi, 2015.

"Image Generator II" costituirà il contesto di un'anteprima provvisoria di Livro de Todo o Universo. Il personaggio Livro è nato dopo una residenza presso AIR Antwerp nel 2015 in collaborazione con il Museo Plantin Moretus Antwerpen. Questa mostra, che sarà in mostra per un mese, è il risultato della collaborazione di quattro istituti d'arte di Anversa. Partendo da un evento di tre giorni, saranno sfidati i confini tra arte visiva e performance. Durante questi tre giorni gli spettatori possono assistere a varie azioni performative in momenti diversi. Tracce di queste azioni costituiranno la base per la mostra permanente visitabile fino al 28 febbraio 2016.

Pamela Stuyck è una ricercatrice indipendente con un interesse specifico per l'arte moderna e contemporanea. Nell'ambito del collettivo di ricerca "No Performance Please", studia i confini tra performance e arte visiva in contesti artistici diversi.