Koyo Kouoh, direttore esecutivo e curatore capo di Zeitz MOCAA. Immagine dall'archivio ART AFRICA (2014).

Koyo Kouoh fa la lista ArtReview Power 100

Ogni anno, l'elenco "Power 100" di ArtReview rivela la battaglia in corso per la supremazia nel mondo dell'arte, esaminando coloro che la rivista considera le figure più importanti dell'arte contemporanea - e il curatore camerunense, Koyo Kouoh, quest'anno pesa al numero 96.

Koyo Kouoh Power100

Camerunese di nascita e senegalese di cuore, Koyo Kouoh è un creatore di mostre e un produttore culturale e il direttore artistico fondatore di RAW MATERIAL COMPANY, un centro per l'arte, la conoscenza e la società a Dakar. È anche curatrice del programma educativo dell'1: 54, Contemporary African Art Fair di Londra.

Oltre a un sostenuto programma teorico ed espositivo presso la Raw Material Company, mantiene una dinamica attività curatoriale oltre i confini africani. I suoi programmi discorsivi, mostre e pubblicazioni hanno incluso artisti contemporanei, pensatori, fotografi, scrittori, attivisti, non artisti, designer, collezionisti, politici, architetti, curatori e chef.

La lista, su cui Kouoh ora occupa una posizione ambita, sembra avere due schieramenti opposti che combattono per il numero uno. Da un lato, c'è la solita folla: enormi concessionari d'arte globalizzati che si rivolgono ai super ricchi internazionali, individui così straordinariamente benestanti che la crisi economica globale non ha alcun effetto. La continua espansione di queste gallerie di fascia alta riflette la forza della fascia alta del mercato dell'arte contemporanea; rafforzato dal desiderio tra magnati e magnati di entrare nella fiorente élite sociale che crea l'arte della raccolta.

D'altra parte, ci sono anche quelli che rappresentano una visione dell'arte che è politicamente impegnata, storicamente consapevole e socialmente inclusiva. Mentre sembrerebbe che quest'ultimo sia per lo più sottorappresentato sul "Power 100" - e anche se l'Occidente globale continua a dominare la lista come al solito - c'è stato un aumento nella rappresentanza dei candidati provenienti dall'Africa e dal Sud America.

Okwui Enwezor, un rientro nella lista al n. 24, Roselee Goldberg al n. 33 e Kouoh al n. 96 formano i tre rappresentanti africani in questo elenco e ARTsouthAFRICA spera sicuramente che questo numero continui a crescere!

Congratulazioni Koyo Kouoh! Attendiamo con impazienza la nostra collaborazione con voi in vista della fiera d'arte africana contemporanea 1:54 del prossimo anno.