Kendell Geers lancerà il Giudecca Art District a Venezia

Lancio del nuovo distretto artistico della Giudecca a Venezia con la mostra di punta "Body as Home"

L'artista sudafricana Kendell Geers lancerà la prima zona di arte contemporanea permanente di Venezia, il Giudecca Art District, insieme a Yoko Ono e al collettivo di arte femminista britannica ottobre! Collettivo, il cui film Corpo come casa sarà la prima installazione all'inaugurazione del distretto a maggio 2019.

In concomitanza con l'apertura della 58a Biennale di Venezia, il 9 Maggio 2019 l'isola veneziana della Giudecca vedrà il lancio ufficiale del Giudecca Art District (GAD), fondato dal Direttore Generale Pier Paolo Scelsi e dal Direttore Artistico Valentina Gioia Levy.

Vista aerea di Venezia, ItaliaVista aerea di Venezia, Italia

Il nuovo Distretto dell'Arte della Giudecca ospiterà un programma curatoriale permanente, che collega spazi nuovi ed esistenti sull'isola della Giudecca, con il compito di promuovere artisti emergenti e affermati, e di lavorare con curatori e istituzioni d'arte internazionali. Costituito da una rete di professionisti dell'arte, GAD fornirà una piattaforma per la ricerca e la discussione sull'arte contemporanea attraverso un vasto programma di conferenze con alcune delle figure più influenti nell'arte contemporanea a livello internazionale.

Durante la 58a Biennale di Venezia, il Giudecca Art District ospiterà progetti indipendenti, mostre ed eventi culturali sotto l'egida del programma curatoriale 2019 intitolato Prenditi cura del tuo giardino. Coltivare un nuovo umanesimo. Prenditi cura del tuo giardino si svolgerà da maggio a dicembre, con una serie di progetti curatoriali, spettacoli, conferenze, proiezioni video e installazioni all'aperto, in collaborazione con gallerie, istituzioni, fondazioni e centri culturali di tutto il mondo. Il titolo di Prenditi cura del tuo giardino è ispirato a una delle citazioni più famose di Voltaire Candido e si concentra su ciò che significa essere umani nel mondo iper globalizzato di oggi.

Tra le opere esposte Corpo come casa dall'artista Aleksandra Karpowicz con il London di ottobre! Collective sarà l'installazione principale del Giudecca Art District, situato nel Project Space 1. A cura di Miguel Mallol, Corpo come casa è un film a tre canali presentato in un trittico che documenta un viaggio alla scoperta di se stessi, identità, migrazione e una ricerca del significato di casa. Girato in 4 diverse città; Città del Capo, Londra, New York e Varsavia, Corpo come casa cattura 3 protagonisti in ogni città: un locale, un visitatore e il regista stesso per esplorare il concetto di casa per quanto riguarda la posizione geografica, il posizionamento nella società e l'identità personale. Il film esplora come le nozioni di identità fisica e il nostro senso di casa si sovrappongano. Corpo come casa cerca di affrontare il rapporto tra fisicità umana, sessualità e identità e sollecita gli spettatori ad accettare e sentirsi a casa nei propri corpi.

Per il lancio ufficiale del Giudecca Art District giovedì 9th Maggio, ci saranno una serie di spettacoli, tra cui Corpo come casa dal Ottobre! Collettivo. L'evento di lancio sarà seguito da due giorni di conferenze, spettacoli e proiezioni video, che indagheranno temi come il corpo e l'identità; globalizzazione e questioni umanitarie; l'intersezione di arte, scienza e tecnologia.