Il CEO di Iziko Museums si ritira

Jatti Bredekamp si ritira dalla carica di amministratore delegato di Iziko Museums

Professor HC Bredekamp. Foto: Carina Beyer, Iziko
CAPE TOWN - Dopo otto anni alla guida degli Iziko Museums di Cape Town, il professor HC “Jatti” Bredekamp, ​​il primo CEO nero dell'organizzazione, è andato in pensione da chief executive officer.

Nominato nel 2002, durante il suo mandato Bredekamp è stato determinante nell'assicurare l'impegno del governo e il finanziamento per la ristrutturazione e il potenziamento del National Mutual Building, situato in Church Square; all'inizio di quest'anno l'edificio è stato lanciato ufficialmente come Iziko Social History Center.

Durante il suo mandato Bredenkamp ha anche supervisionato la rianimazione del Comitato nazionale sudafricano del Consiglio internazionale dei musei (ICOM) dopo un'assenza di quasi quattro decenni. Il Sudafrica è stato espulso dall'ICOM a metà degli anni '1970, a causa del boicottaggio culturale dell'UNESCO contro l'apartheid. Nonostante i tentativi di ristabilire la struttura dell'ICOM in Sud Africa dopo il 1994, essa si è concretizzata solo nel 2006 quando l'ICOM International ha chiesto a Bredekamp di difendere la causa da una prospettiva Iziko. Il Sudafrica è stato riammesso come membro nell'ottobre 2006.

Il successore di Bredenkamp è Rooksana Omar, ex direttore del Museo Luthuli in KwaZulu-Natal.