Città invisibili: un festival di 12 mesi

Città invisibili - Prima parte

Invisible Cities è un festival di musica e arte lungo un anno sotto forma di 12 eventi mensili una tantum ambientati negli edifici vuoti che presto faranno parte del distretto artistico di Johannesburg Maboneng, sede di Arts on Main, Goethe on Main e Main Street Life. Gli eventi faranno uso di spazi di transizione - edifici vuoti che non sono più quello che erano una volta e non ancora che diventeranno presto. Tetti, corridoi, trombe delle scale e facciate saranno trasformati in istantanee di un possibile Johannesburg.Part uno con esibizioni di atti locali The Frown e The Brother Moves On, che in collaborazione con The Skeleton Crew, un collettivo di artisti multidisciplinari, costruiranno installazioni e ambienti e trasformare spazi. Usciranno dall'atteso ruolo limitato di performer teatrale per plasmare un'esperienza unica nel suo genere, offrendo nuove prospettive della nostra città. In collaborazione con il Goethe Institut, Maboneng Precinct, Vice Magazine, Sailor Jerry Rum. Quando: Eventi mensili fino a maggio 2012, prima domenica 29 maggio dalle 14.00 alle 21.00 Dove: Rooftop of Revolution House, Main Str cnr Kruger Str, Maboneng Precinct. La segnaletica e le indicazioni saranno disponibili da Arts on Main e Main Street Life, Fox Street.