Haldane Martin, gigante pazzo

COLLETTORE. rivista 02

Nel 2002 il designer sudafricano, Haldane Martin, ha lanciato il suo omonimo studio - Haldane Martin Iconic Designs - per creare design iconici di mobili e spazi concettualmente coinvolgenti con un forte senso di identità.

Da allora, Haldane e il suo studio hanno continuato a contribuire immensamente a un linguaggio di design innovativo emergente in Sudafrica, un linguaggio che ha visto i suoi primi mobili e gli spazi contemporanei celebrati sia a livello nazionale che globale.

Il lavoro di Haldane è in gran parte sinonimo del panorama sociopolitico del Sudafrica, dove disegni come il suo Sedia Zulu Mama, Luci di piume Fiela e Divano Songololo hanno esplorato l'identità multiculturale unica del Sudafrica come nazione.

“Gran parte del mio primo lavoro di progettazione di mobili riguarda la domanda: chi siamo come nuovi sudafricani dopo il 1994? L'inizio della mia carriera è coinciso con questa svolta positiva nella nostra storia e questi progetti sono stati il ​​mio tentativo di fornire una risposta tangibile a questa domanda. Speravo anche di progettare oggetti che potessero potenzialmente aiutarci a capire noi stessi e creare un senso di appartenenza al nostro tempo e spazio. "

Un altro dei disegni iconici di Haldane che riflette l'identità sudafricana e contribuisce alla nascita di un senso di unità nazionale, è il suo interno pluripremiato e altamente lodato per la sede di Truth Coffee con sede nel CBD di Città del Capo.

Completato nel 2012, Truth si trova in un antico edificio vittoriano in una zona precedentemente nota come District Six.

“La progettazione di uno spazio pubblico svolge un ruolo importante nella società. Gli spazi pubblici sono la base dell'interazione umana e la progettazione di questi ha il potenziale per contribuire al senso di un luogo e al significato culturale e storico di un'area. Siamo stati attenti a preservare la struttura originale di questo edificio vittoriano, migliorando al contempo l'architettura originale - aggiungendo carattere e un'identità iconica attraverso un lavoro di progettazione concettuale unico.

“Creare uno spazio pubblico è anche come creare una nuova forma culturale, e i designer hanno la responsabilità di onorarlo attraverso il loro lavoro. Molta ricerca va nei nostri concetti e l'attenzione ai dettagli e la qualità del lavoro sono parte integrante dell'esecuzione.

"Vogliamo creare spazi che aggiungano qualcosa all'ambiente e siano significativi in ​​qualche modo per le persone che vivono lì e le persone che interagiscono con questi spazi."

Haldane ha anche progettato il MAD GIANT Birrificio e ristorante a Johannesburg - un edificio che un tempo era una fabbrica di ascensori nel periodo di massimo splendore industriale di Joburg - che è arrivato a illustrare come la gentrificazione può contribuire positivamente al rilancio degli spazi urbani africani.

Ogni aspetto degli interni di questo spazio è stato realizzato su misura esclusivamente per GIGANTE PAZZO.

“Questo è ciò che ci contraddistingue come azienda di interior design. I nostri interni sono progettati su misura nei minimi dettagli, se il budget lo consente, perché questo è il modo migliore per manifestare veramente l'identità di un marchio in un ambiente tridimensionale.

MAD GIANT Brewery interior, progettato da Halden Martin. Fotografia: Micky Hoyle. Immagine gentilmente concessa da Halden Martin Studio.

“Creiamo armonia tra design d'interni di alto concetto e pezzi d'arredo originali che rappresentano al meglio l'identità del marchio - spesso rendendo omaggio all'edificio originale e rispettando la sua posizione, in particolare nel caso di edifici storici, come lo spazio deve fare senso all'interno del suo contesto geografico e storico, e non solo per il suo valore commerciale.

"Come progettisti di spazi pubblici fisici, è nostro dovere creare progetti originali non solo pertinenti ma senza tempo e che contribuiscano a migliorare - o ripristinare e ravvivare in molti casi - luoghi con un significato culturale".

Il Sudafrica e l'Africa hanno recentemente sperimentato un forte interesse per tutte le cose "locali", in particolare per quanto riguarda l'industria alimentare, della birra, del vino e del design. Secondo Haldane, il design è sempre alla ricerca di nuove soluzioni e modi alternativi di pensare e creare, quindi forse non sorprende che il crescente interesse per l'Africa abbia avuto un notevole slancio progettuale.

“Sempre conosciuta in Occidente come 'Africa profonda e oscura', l'Africa è stata relativamente sconosciuta in tutto il mondo fino a poco tempo fa. L'Africa è stata anche incredibilmente stereotipata, romanticizzata e offuscata nella sua comprensione e rappresentazione - in particolare dall'Occidente.

“Le percezioni globali si stanno spostando e gran parte del mondo si sta svegliando all'incredibile diversità, intraprendenza, creatività dell'Africa che è molto contraria alla tradizione europea e all'innovazione nelle sue soluzioni spesso ingegnose per sfide uniche.

“Speriamo che questo interesse continui a crescere in un modo che comprenda la diversità di questo continente e delle sue diverse culture. Un quadro omogeneo dell '"Africa tradizionale" con le persone con le pelli di animali che allevano mucche è così lontano dalla realtà quotidiana - per non parlare del degno sentimento - sperimentato nei vibranti, emergenti centri urbani che sono le città africane - pieno di nuove idee, tecnologie, moda , forme d'arte ibride e approcci alternativi al design ".

Il lavoro di Haldane ha trovato ispirazione nella profondità e nella diversità dell'Africa, dove descrive il suo lavoro con un certo "sapore africano". Tuttavia, con la rarità della vera unicità e originalità, Haldane ha imparato a evitare l'appropriazione culturale, rimanendo allo stesso tempo fedele a un nuovo "estetico africano".

"È importante evitare cliché e idee" fatte ". Le tendenze del design - globale o africano - vengono imitate e replicate da Pinterest in ogni secondo ristorante che si apre a Città del Capo.

“Per noi, ogni design ha bisogno di un nuovo concetto che dia vita al marchio o all'identità aziendale del cliente. Spesso, essendo basato in Africa, questo avrà un certo "sapore africano". Lavoriamo con marchi come Tè freddo BOS e CAVALLO A RIGHE Birra artigianale, un marchio distintamente sudafricano, per massimizzare i concetti e i linguaggi visivi dietro le loro identità, aggiungendo la nostra esperienza di ricerca e progettazione e traducendola in uno spazio che cattura veramente l'essenza più profonda della vera identità del nostro cliente. "

Il design per CAVALLO A RIGHE a Muizenberg ha utilizzato molteplici aspetti della storia del Sudafrica per il suo linguaggio visivo. Questo marchio si basa in particolare su un'estetica navale, poiché Muizenberg è una famosa città balneare la cui posizione si affaccia su Simon's Town, la storica base navale del Sudafrica.

“Per questo design, abbiamo preso 'razzle dazzle' - un modello in bianco e nero che è stato usato dalla marina britannica come tecnica mimetica - e l'abbiamo usato insieme a nuovi elementi navali per sviluppare un linguaggio navale più completo.

"Sulla barra stessa, la parte anteriore della barra è realizzata con profili in acciaio grezzo tagliati al laser di forma simile alle nervature da cui sono costruite le navi militari."

Laureato in design industriale presso la Cape Peninsula University of Technology nel 1992, Haldane da allora ha mantenuto un contributo innovativo e rinfrescante a una scena di design locale e globale, guadagnandosi la reputazione di uno dei principali designer del Sud Africa e contribuendo alla immagine di design borghese dell'Africa.