FNB JoburgArtFair'18: Addis Gezehagn

Presentato da Addis Fine Art

Esponendo a entrambe le FNB JoburgArtFair 2018, Addis Gezehagn guarda alle scene urbane come ispirazione. Lavorare con acrilico e carta su tela per creare un'immagine simile a un patchwork: il lavoro di Gezehagn cattura il caos, il carisma, l'arte e l'armonia del suo paese natale, l'Etiopia.

Addis Gezehagn, Joburg Floating Tower I, 2017. Acrilico e carta su tela, 162 x 130 cm.Addis Gezehagn, Torre galleggiante di Joburg I, 2017. Acrilico e carta su tela, 162 x 130 cm.

ARTE AFRICA: Puoi dirci di più su come hai sviluppato i temi che esistono nel tuo lavoro? Ad esempio, hai presentato spazi privati ​​e pubblici in un mosaico, una decostruzione onirica. Sembra che ci sia un'enfasi sull'elemento socio-economico della vita urbana e anche le tue immagini sono prive di esseri umani. Per favore approfondisci questo?

Addis Gezehagn: La serie "Floating Cities" è stata creata per documentare visivamente la vita dei residenti. C'è un'atmosfera comune creata dalla vicinanza fisica di queste persone. Le loro vite sono strettamente legate. Il concetto di patchwork allude alle vite invisibili delle persone quando guardano semplicemente le loro case.

Vedo queste case come un modello: una convergenza di elementi sovrapposti in un'unica forma. Questo modello è diventato più semplificato, cancellando i dettagli identificativi ma contiene ancora simboli delle realtà della città. Il ritmo visivo dello schema pone domande su chi deve aver vissuto lì.

Il tuo lavoro è descritto in un articolo di Capital Ethiopia come “una documentazione del paesaggio sempre più mutevole di Addis Abeba e delle comunità che risiedono nel quartiere”. Visualizzi nella tua mente un'Addis Abeba che vorresti vedere realizzata in futuro?

Vedo Addis Abeba come una trapunta patchwork, una collezione di colori, linee e forme contrastanti e contrastanti costruite sopra la città vecchia. Tuttavia, le vite del residente sono strettamente intrecciate. Questa combinazione crea un'atmosfera carismatica, artistica e armoniosa in queste aree. Sarebbe triste perdere questo dato che la città si sviluppa con la distesa di torri di cemento che possono essere funzionali e geometriche, ma prive di abilità artistica. Sono vuoti e senza vita, il loro ritmo prevedibile. La stampa originale della città deve essere conservata. Spero che il futuro di Addis sia comodo per i residenti, senza sacrificare la vita, il ritmo e il colore della città.

Addis Gezehagn, Floating Tower II, 2017. Acrilico e carta su tela, 130 x 100 cm.Addis Gezehagn, Torre galleggiante II, 2017. Acrilico e carta su tela, 130 x 100 cm.

Che ruolo ti vedi come artista nel futuro dello sviluppo dell'Etiopia?

Il mio ruolo è continuare a dipingere. Sto documentando lo stato dell'arte e Addis Abeba per le generazioni future. Ho rappresentato la realtà attuale in un modo che non è immediatamente evidente allo spettatore.

La tua attenzione è stata diretta anche al di fuori dell'Etiopia, dicci di più sul lavoro Torre galleggiante di Joburg I, 2017. Qui hai decostruito la torre Vodocom in uno stile patchwork, come molti dei tuoi altri lavori. Perché hai scelto questo edificio e come risuona con te?

Il mio dipinto intitolato Torre galleggiante di Joburg I, Il 2017 è stato ispirato dalla Torre Vodacom a Johannesburg, in particolare dalle somiglianze che ha con varie aree di Addis Abeba e con i vasti bassifondi verticali di Piassa. Questo slum verticale è stato costruito da crescenti disparità economiche che hanno portato alla segregazione di individui di classe inferiore in questo edificio. Il modello di vita di questi individui in questa "cornucopia" di criminalità e narcotici è simile alle ingiustizie socio-economiche presenti anche in Etiopia.

Addis Gezehagn, Detached Perception II, 2017. Acrilico e carta su tela, 122 x 122 cm.Addis Gezehagn, Percezione distaccata II, 2017. Acrilico e carta su tela, 122 x 122 cm.

Ci sono alcune opere che hai prodotto che differiscono dal tuo stile più riconosciuto. Per esempio Percezione distaccata III & IV e Senza titolo I & II. Raccontaci di più su queste opere e perché hai scelto di allontanarti dal tuo mezzo di creazione preferito o più comune?

Percezioni distaccate III & IV e Senza titolo I & II non differiscono dagli altri pezzi. Proprio come Torri galleggianti sono elementi di Città galleggianti, Percezioni distaccate sono anche frammenti di Torri galleggianti. Sono della stessa famiglia per linea e colore e differiscono solo nella forma. Ho selezionato una sottosezione della torre da rappresentare in modo semplificato, spogliata di gran parte dei dettagli caratteristici. I semi rappresentati in Senza titolo I & II sono estrazioni semi astratte da un'immagine più grande.