FNB JoburgArtFair

FNB JoburgArtFair 2017

Annunciati i dettagli della decima edizione

Come la più antica fiera d'arte in Africa, l'annuale FNB JoburgArtFair tornerà al Sandton Convention Center di Johannesburg per la sua decima edizione, dall'8 al 10 settembre 2017.

La fiera ospiterà oltre 60 mostre in 5 categorie, tra cui arte contemporanea e moderna, presentazioni personali, edizioni limitate e piattaforme artistiche. Le gallerie e le organizzazioni selezionate provengono da 11 paesi in Africa, Europa e Stati Uniti.

In particolare, sei partecipanti hanno esposto in ogni FNB JoburgArtFair edizione dal 2008 - David Krut Projects, Goodman Gallery, Everard Read, Gallery MOMO e SMAC Gallery.

La sezione Contemporary accoglierà MOV'ART (Luanda), che espone per la prima volta in Fiera, mentre Addis Fine Art (Addis Abeba) e Circle Art Agency (Nairobi) si uniranno alla sezione principale Contemporary dopo il loro debutto in Fiera lo scorso anno nell'ambito di il focus 2016 sull'Africa orientale. Altri nuovi espositori includono 50ty / 50ty (Joburg) in edizioni limitate, NWU Gallery (Potchefstroom) e Under Ground Contemporary (Kampala) in Art Platforms.

Le presentazioni personali quest'anno sono dominate da donne: sei degli otto artisti sono donne. Gli artisti sudafricani includono Sethembile Msezane - rappresentato dalla Gallery MOMO (Joburg e Cape Town), Lady Skollie della Tyburn Gallery (Londra), Thenjiwe Niki Nkosi della Mariane Ibrahim Gallery (Seattle) e Bronwyn Katz da blank projects (Cape Town). In Toto Gallery metterà in mostra Ilana Seati e la SMAC Gallery presenterà un nuovo corpo di lavoro di Chemu Ng'ok. Gli SMITH Studios esporranno una presentazione unica del collettivo HOICK e ELA - Espaço Luanda Arte presenterà António Ole.

"In preparazione per l'edizione del decimo anniversario", afferma Mandla Sibeko, Direttore del FNB JoburgArtFair, "Ci siamo chiesti se dovessimo mai semplicemente riflettere su uno scenario senza immaginare i potenziali risultati, o immaginare un futuro senza considerare il passato? Quindi abbiamo usato questo momento naturale di riflessione e celebrazione come cornice per il fulcro della Fiera di quest'anno - per interrogare quanto strettamente siano legati gli atti di "Guardare indietro e guardare avanti". Guarderemo indietro all'eredità dell'arte africana moderna e contemporanea mentre guarderemo con impazienza alle possibilità future di pratiche artistiche, comunità e mercati nel continente ".

Nello spirito di 'Looking Back', la dottoressa Zoe Whitley della Tate Modern di Londra, curerà una mostra all'interno della Fiera intitolata 'Truth, or some other abstraction', che esaminerà come gli artisti moderni sudafricani hanno espresso le loro storie e come quelle le storie hanno plasmato la nostra comprensione contemporanea della storia. Prendendo in prestito opere non spesso esposte al pubblico dalle collezioni di Gauteng, l'indagine curatoriale di Whitley sulla moderna narrativa sudafricana dimostrerà l'importanza che il nostro passato gioca sulle realtà presenti.

Robin Rhode, Paradise, 2017.

Robin Rhode, Paradise, 2017. Immagine per gentile concessione di FNB JoburgArtFair.

La Fiera dà il benvenuto a Robin Rhode, l'artista in primo piano alla prima fiera nel 2008 e ancora una volta come artista in primo piano nel 2017. Il più recente corpus di lavori di Rhode risuona con il concetto di "Guardare al futuro". Oscura l'età, la razza o persino il sesso evidenti dalle sue immagini, favorendo invece le costanti della geometria, dell'equilibrio e della teoria del colore. I risultati sono avatar stranamente confortanti nell'era della globalizzazione, iconografia con cui chiunque può identificarsi.

Mari Van Niekerk, Senior Communication and Sponsorship Manager presso FNB afferma: "The FNB JoburgArtFair continua a svolgere un ruolo significativo nella scoperta del valore che gli artisti apportano alla società e si è guadagnata la reputazione di luogo ideale per chi è interessato all'arte contemporanea africana. In qualità di banca orgogliosamente sudafricana con radici che si estendono in molti altri paesi del continente africano e oltre, la First National Bank (FNB) aiuta a sostenere il sostegno dell'arte attraverso questo prestigioso evento annuale ".

Nuovo per il FNB Joburg Art Fair, Cartier sarà in prima linea e al centro a sostegno delle arti, presentando gioielli eccezionali e creazioni di orologi e una selezione di opere d'arte create dagli studenti delle scuole d'arte di Johannesburg, The Artists Proof Studio e The Market Photo Workshop. La mostra, che fa parte del sostegno della Maison agli artisti emergenti in Sud Africa, si intitola “The Ordinary Becomes Precious” e si ispira alla collezione Juste un Clou di Cartier. I pezzi Juste un Clou esaltano le preziose qualità degli oggetti di uso quotidiano in una sublime interpretazione dell'ordinario, incarnando audacia, modernità e innovazione, offrendo un tocco creativo a un oggetto familiare.

“Questo è il nostro anno inaugurale come sponsor del FNB Joburg Art Fair", Ha affermato Sheila Anne Johnston, Country Manager di Cartier. “Cartier ha sempre avuto forti legami con il mondo dell'arte. L'arte orafa è infatti una delle forme di espressione più antiche e universali. Siamo stati spinti a sostenere l'Art Fair poiché arte e design fanno parte della nostra identità. Lo spirito creativo di Cartier risuona con quello di Art Fair ".

Inoltre, esponendo per la prima volta alla Fiera, BMW presenterà una BMW Serie 7 dell'artista Ndbele Esther Mahlangu. Ventisei anni fa, Mahlangu è stata la prima donna a creare opere d'arte su una BMW 525i Berlina e nel 2016 le è stato nuovamente commissionato il perfezionamento di una BMW Serie 7, che è stata esposta alla fiera d'arte Frieze London.

Come sempre, il FNB JoburgArtFair ha pianificato una serie vivace e informativa di progetti ed eventi speciali. Lalela ospiterà il programma educativo e Artinsure ospiterà gli Art Tours. Dice Gordon Massie, MD di Artinsure, “Siamo entusiasti di essere coinvolti nel programma di walkabout per il secondo anno perché il nostro obiettivo è rendere l'arte accessibile. Il professor Federico Freschi e Magkati Molebatsi guideranno i walkabout, offrendo agli amanti dell'arte una panoramica di alcune delle opere in mostra ".

Quest'anno, l'aggiunta di un programma cinematografico sarà protagonista del Center For the Less Good Idea, nato da un'idea dell'acclamato artista sudafricano William Kentridge. Venerdì 8 settembre, il pubblico potrà godere di una selezione appositamente curata di opere video della prima stagione di The Centre Of The Less Good Idea, che saranno proiettate su un grande schermo all'aperto in Nelson Mandela Square.

Il programma dei colloqui si svolgerà ancora una volta al teatro in Nelson Mandela Square e metterà in risalto l'entusiasmante contenuto della Fiera di quest'anno. In particolare, il programma include l'artista Robin Rhode e il regista di The Armory Show (New York) Benjamin Genocchio - ciascuno durante la presentazione di un keynote - nonché una conversazione che guarda a The School of Anxiety, un progetto di Moses Serubiri, presentato alla 10a Berlino Biennale.

"Vorremmo ringraziare la First National Bank per la loro visione e il continuo supporto", conclude Mandla Sibeko. “Ringraziamo anche le nostre gallerie, soprattutto quelle che sono state con noi sin dal nostro inizio, e diamo il benvenuto alle nostre nuove gallerie e ai nostri progetti in questa straordinaria edizione. Un ulteriore ringraziamento va al nostro partner governativo, il governo provinciale di Gauteng, a Cartier, non solo per le loro splendide mostre, ma per il loro entusiasmo e riconoscimento del valore che l'arte porta alla società. Siamo molto grati a Egon Zehnder per aver attivato il nostro programma VIP, così come ad Artinsure per aver ospitato i walkabout. Non vediamo l'ora di continuare i rapporti con queste prestigiose organizzazioni ".

ENDS

Lo FNB JoburgArtFair si svolge presso il Sandton Convention Center, Exhibition Hall 1, 161 Maude Street, Sandton

date:

8 - 10 settembre 2017

Orari di apertura:

Venerdì 8 settembre: 11: 8-XNUMX: XNUMX

Sabato 9 settembre: 11: 7-XNUMX: XNUMX

Domenica 10 settembre: 11: 5-XNUMX: XNUMX

Costo:

I biglietti sono R150 e possono essere acquistati tramite tixsa.co.za.

Il programma Talks e il Film Program sono gratuiti e aperti al pubblico. Non è richiesta la prenotazione anticipata.

Pour plus d'informations, s'il vous plaît visitez: www.fnbjoburgartfair.co.za

Informazioni su FNB JoburgArtFair

FNB JoburgArtFair è la fiera d'arte più affermata del continente africano. Dal 2008 la Fiera ospita gallerie, artisti, curatori e collezionisti con una passione comune per l'Arte Africana Contemporanea. Oltre 200 gallerie da 3 continenti e 11 paesi hanno esposto nelle ultime nove edizioni della fiera, con un numero di visitatori che ha raggiunto il massimo storico nel 2016 con 12 clienti che hanno attraversato le nostre porte. Il FNB JoburgArtFair Il pubblico è composto dai migliori collezionisti internazionali + sudafricani, curatori di organizzazioni no profit, istituti e musei in tutto il continente e all'estero, media di alto profilo, addetti ai lavori e curiosi appassionati d'arte. Negli anni abbiamo ospitato gruppi della Tate Modern, Centre Pompidou, Art Paris, Performa, Zeitz MOCAA e National Gallery of Zimbabwe. Un fatturato senza precedenti di R43 milioni di opere d'arte è stato venduto nei 4 giorni della nostra edizione 2016. Ciò equivale a un aumento del 79% rispetto al 2015.

Informazioni sulla First National Bank

La First National Bank (FNB) rimane impegnata a sostenere le arti e la cultura poiché celebra tutto ciò che rappresenta l'arte contemporanea. FNB è stata l'orgoglioso sponsor della FNB Joburg Art Fair negli ultimi nove anni ed è sempre stata appassionata di arte africana perché riconosciamo che l'espressione artistica coinvolge creatività e immaginazione, che sappiamo essere fattori chiave dell'innovazione. Nel 2011 abbiamo introdotto l'ambito FNB Art Prize. Ci auguriamo che questo premio contribuisca a rafforzare il nostro sostegno al prezioso contributo dell'artista al nostro tessuto culturale diversificato. In qualità di istituzione finanziaria, FNB fornisce una serie completa di servizi bancari personali e aziendali a milioni di clienti in Africa e India.

A proposito di Artlogic

Artlogic è una società di sponsorizzazione ed eventi specializzata in fiere boutique di fascia alta. Insieme agli sponsor aziendali, producono diverse fiere annuali che sono ormai considerate eventi chiave nel loro settore. Fondata nel 2004, la prima impresa della società è stata una produzione di 9 Films for Projection di William Kentridge, sponsorizzato da Standard Bank in Sud Africa e Bloomberg a New York, e The Magic Flute, sponsorizzato da Rand Merchant Bank. Attualmente, Artlogic produce la Fiera contemporanea artigianale di Sanlam e la Fiera invernale delle sculture. L'azienda ha avuto un grande successo nella ricerca delle tendenze e nel confezionarle ai propri sponsor per garantire una buona aderenza al marchio. Agendo come un canale tra le entità aziendali e culturali, Artlogic mira ad aprire nuovi mercati e un pubblico culturale oltre la portata degli strumenti di marketing tradizionali.