FNB JoburgArtFair 2016: CIRCA / Everard Read

Fondata nel 1913, Everard Leggi la Gallery ha svolto un ruolo importante nella crescita nazionale e internazionale della pratica artistica dal Sudafrica. Nel 2009 hanno sviluppato un nuovo spazio dedicato all'arte sudafricana contemporanea, CIRCA, un edificio ormai iconico nel paesaggio di Johannesburg. Questa funzione offre uno spaccato del lavoro di tre artisti di spicco che espongono allo stand della galleria Everard Read e CIRCA - Lyndi Sales, Rina Stutzer e Pauline Gutter - che hanno tutte mostre simultanee in corso a Johannesburg nel mese di settembre 2016.

AA Newsletter 5 Sep Everard 1Lyndi Sales, Dendrite 4, 2016. Acrilico su carta. 85 x 20 x 73 cm. Immagine gentilmente concessa da Everard, Johannesburg.

VENDITE LYNDI

“Abitare contemporaneamente più mondi della rappresentazione non è cosa da poco. Dire che Sales trova la sua ispirazione nei "mattoni elementari dell'universo". Guarda ai solidi platonici, al colore e alla luce, ingredienti chiave sia nel mondo artistico che scientifico. Per le vendite, l'arcobaleno - un motivo ricorrente nella sua pratica - consolida questi cosiddetti materiali da costruzione. Si trova all'intersezione tra ragione e meraviglia, ma in una sublimità in qualche modo supera le aspettative di entrambi ... Le vendite trovano arcobaleni ovunque. Nei frattali, nelle chiazze di petrolio, nelle nebulose extragalattiche e nelle mappe satellitari che rilevano la superficie della terra. Si intrecciano attraverso il suo lavoro, a volte letteralmente. Questa svolta verso la tessitura, con la sua delicatezza e l'enorme capacità di dettaglio, è una progressione logica del continuo interesse dell'artista per filigrane, reti, maglie e matrici. "

Lyndi Sales ha una mostra personale in corso durante il mese di Settembre 2016 presso la galleria CIRCA, JHB.

AA Newsletter 5 Sep Everard 2Rina Stutzer, The Collector (esclusivo), 2016. Bronzo, acciaio inossidabile e patina, Edizione 1/3. Circa 160 x 110 x 145 cm. Immagine gentilmente concessa da Everard Read e dalla galleria CIRCA, Johannesburg.

RINA STUTZER

La nuova mostra di Rina Stutzer continua la sua esplorazione della transitorietà delle cose: delle persone, della terra e degli animali, del cielo e della terra. Il suo lavoro ritorna costantemente alle dualità dell'esistenza. C'è luce ma anche oscurità; grazia ma anche gravità; intimità ma anche distanza; libera circolazione ma anche confini e limitazioni. Il suo lavoro è profondamente personale, ma è anche influenzato dalle complessità della vita in Africa: un continente caratterizzato da movimenti e cambiamenti costanti. È un luogo in cui il concetto di "casa" è inseparabile dalle ansie di essere senza casa, a volte perché si è costretti a lasciare la propria casa, per qualsiasi motivo. Se l'Africa è una terra promessa, il suo tessuto viene continuamente squarciato dalla violenza. Non c'è nulla di certo nel vivere in Africa. Ma allora il mondo oggi è un posto incerto. Ci sono lati chiari e oscuri nell'essere in flusso e nei sentimenti di disagio che ciò può causare; Il lavoro di Stutzer si impegna sempre in modo ponderato, attento e poetico con il loro intreccio. Per la sua dimora significa insediamento ma anche punto di partenza: un inizio, una fine e un nuovo inizio.

La mostra personale di Rina Stutzer 'Merely This and Nothing Nothing' sarà in mostra alla galleria Everard Read, Johannesburg, a settembre 2016.

AA Newsletter 5 Sep Everard 3Pauline Gutter, dettaglio di avvolgere, 2016. Olio su tela di ascia, 110 x 160 cm. Immagine gentilmente concessa da Everard Read, Johannesburg.

GRANELLA DI PAULINA

“La mostra personale, intitolata 'perché lo ha amato', è un'incarnazione di vari autoritratto di autoritratto ispirati dall'iniziazione dell'artista allo sport del lancio dell'ascia. Accumulo di carburanti intenzionali, che culmina in un rilascio esplosivo attraverso l'azione. Dopo il rilascio, le mani esplodono momentaneamente a causa di una spirale di energia, tracciando le linee di movimento sotto forma di un corpo di mani: autoritratti attraverso la comunicazione muta. "

La mostra personale di Pauline Gutter 'Serendipity' sarà esposta alla galleria Everard Read, Johannesburg, nel mese di settembre 2016.