Bob-Nosa Uwagboe, Boy in Detention, 2020. Vernice acrilica e spray su tela ruvida, 150 x 107 cm. Per gentile concessione di OOA Gallery.

ARTE AFRICA presenta le loro 7 migliori scelte da ART X Lagos 2020

Suzette Bell-Roberts, co-fondatrice ed editrice di ARTE AFRICA presenta le sue prime scelte per l'edizione online di ART X Lagos. ART X Lagos è la principale fiera d'arte internazionale dell'Africa occidentale, progettata per mostrare l'arte contemporanea e moderna migliore e più innovativa del continente africano e della sua diaspora.

Bob-Nosa Uwagboe, Boy in Detention, 2020. Vernice acrilica e spray su tela ruvida, 150 x 107 cm. Per gentile concessione di OOA Gallery.Bob-Nosa Uwagboe, Ragazzo in detenzione, 2020. Acrilico e vernice spray su tela testurizzata, 150 x 107 cm. Per gentile concessione di OOA Gallery.

Bob-Nosa Uwagboe è noto per le sue opere satiriche come mezzo per documentare la disumanità che minaccia la nostra esistenza umana, dalle sue critiche alla classe politica a quelle che esaminano la degenerazione della società. Il suo lavoro offre una condanna spietata della disumanità dei sistemi sociali e politici che rendono le persone vittime. I suoi dipinti con collage, a volte raffiguranti materiale trovato, spaziano dall'astratto alla rappresentazione e si distinguono per i colori primari intensi applicati in grandi pennellate espressive. Le superfici sono graffiate con testi scritti e la vernice aerosol viene spruzzata approssimativamente sopra e attraverso le forme dipinte.

Wole Lagunju, Contemplating Ori, 2020. Olio su tela, 160 x 114.3xm. Per gentile concessione di Ed Cross Fine Art.Wole Lagunju, Contemplando Ori, 2020. Olio su tela, 160 x 114.3 cm. Per gentile concessione di Ed Cross Fine Art.

Il lavoro di Wole Lagunju attinge alle sue esperienze d'infanzia a Oshogbo e alla vita professionale nella città di Lagos, il lavoro di Lagunju è anche associato all'Onaismo, un movimento artistico contemporaneo della Ife Art School dedicato alla reimmaginazione delle forme e delle filosofie dell'arte e del design tradizionali yoruba. I suoi dipinti e installazioni con gli Yoruba adire fabric interroga ed esplora temi riguardanti la natura mutevole del mercato africano tradizionale, un cambiamento che è iniziato principalmente dalla globalizzazione contemporanea mentre le sue recenti serie che attingono a immagini di Gelede le maschere e l'era vittoriana criticano le gerarchie razziali e sociali del XIX secolo.

François-Xavier Gbré, Eko Atlantique # 10, Lagos, Nigeria, 2014. Stampa a pigmenti su carta fine art, 102 x 136 cm, edizione di 5 + 2 AP 1/5. Cortese concessione della Galerie Cécile Fakhoury.François-Xavier Gbré, Eko Atlantique # 10, Lagos, Nigeria, 2014. Stampa a pigmenti su carta fine art, 102 x 136 cm, edizione di 5 + 2 AP 1/5. Cortese concessione della Galerie Cécile Fakhoury.

François-Xavier Gbré vive e lavora in Francia e in Costa d'Avorio. Pur confrontandosi con il tempo e la geografia, il lavoro di Gbré invoca il linguaggio dell'architettura come testimone della memoria e del cambiamento sociale. Dai resti coloniali ai paesaggi rimodellati dall'attualità, esplora i territori e rivisita la storia. Il dialogo continuo dell'artista con l'ambiente circostante è reso da meticolose installazioni che sono vere e proprie indagini sul territorio, e da presentazioni in situ che fanno sentire la fotografia attraverso un rapporto fisico con il pubblico.

Claudie Poinsard, Fil de Chaise au Petit Doight, 2020. Tecnica mista su tela, 146 x 114 cm. Per gentile concessione di Galerie MamClaudie Poinsard, Fil de Chaise au Petit Doight, 2020. Tecnica mista su tela, 146 x 114 cm. Per gentile concessione di Galerie Mam.

Nel suo approccio artistico, Claudie Poinsard rappresenta i corpi umani ai limiti della loro rappresentazione. La sua principale aspirazione è decostruire la forma del corpo, il suo riflesso nello specchio per vivere solo la sua vacuità. L'immagine corporea, fusa o figurativa si perde nella materia ed enfatizzata dalle linee, frammentando così la natura arbitraria del suo involucro. I temi nelle sue opere stanno cogliendo la nozione di umanità moderna. Mette in discussione l'identità, la cultura del consumismo, che è uno spreco, l'adorazione della bellezza e la solitudine.

Chike Obeagu, The Witness, 2020. Collage di tecnica mista, 214.3 x 170.2 cm. Per gentile concessione di Kó.Chike Obeagu, Il Testimone, 2020. Collage a tecnica mista, 214.3 x 170.2 cm. Per gentile concessione di Kó.

I dipinti espressivi di tecnica mista di Chike Obeagu esplorano le esperienze sociali del quotidiano ad Abuja, in Nigeria, dove vive. Lavorando con colori vivaci intervallati da colori freddi, cattura la vivace energia della vita cittadina, le persone, gli animali e gli elementi costitutivi dell'ambiente urbano, come automobili, motociclette e centri commerciali. La tecnica del collage fotografico di Obeagu gli consente di introdurre elementi testuali che trasmettono alcuni dei recenti eventi in Nigeria, come le campagne elettorali e la recente epidemia di Ebola. In questo modo, il dipinto è sia un'opera d'arte che una registrazione visiva dell'ambiente sociale in Nigeria in un particolare momento.

Rufai Zakuri, Love Glasses, 2020. Tecnica mista, 66 X 56 cm. Per gentile concessione della Nubuke Foundation.Rufai Zakuri, Occhiali d'amore, 2020. Tecnica mista, 66 x 56 cm. Per gentile concessione della Nubuke Foundation.

Rufai Zakuri fonde ritagli di plastica, finiture e altri mezzi nella forma come farebbe con un dipinto e li ricuce usando una corda e un ago. Trasformando l'oggetto trovato in arte, Rufai cerca di trasformare anche la vita delle donne, rivelando la bellezza e la vivacità all'interno mentre esamina il consumismo, l'inquinamento ambientale, il lavoro, il commercio ei pericoli dell'industrializzazione nella società ghanese contemporanea.

Olumide Onadipe, Crossroad 2, 2020. Tecnica mista. 188 x 153 cm. Per gentile concessione di SMO Contemporary Art.Olumide Onadipe, Incrocio 2, 2020. Tecnica mista. 188 x 153 cm. Per gentile concessione di SMO Contemporary Art.

L'arte di Olumide Onadipe nasce dalla rabbia per come stanno le cose. Lo usa per affrontare i problemi della Nigeria, dell'Africa e del resto del mondo. Fa commenti sociali usando le sue sculture e tele dipinte, creando racconti accattivanti con profondità intellettuale, destrezza artistica, diversità, libertà e una tavolozza audace.

Visita ART X Lagos: https://artxlagos.com/