L'INTERVISTA ALISTAIR BRAUNS

COMICArtAfrica: intervista con Alistair Brauns

Andrew Lamprecht, recentemente nominato editore di ARTsouthAFRICA di nuova pubblicazione gemella, ComicArtAfrica, ha inviato una serie di domande a vari praticanti di fumetti per un commento. Questa è la risposta di Alistair Brauns (Architetto e illustratore di Città del Capo). Estratti selezionati di altri intervistati sono inclusi tra virgolette in tutto il supplemento e saranno pubblicati online e in ARTsouthAFRICA di edizioni digitali nei prossimi mesi.

L'INTERVISTA ALISTAIR BRAUNS
SOPRA: Opera di Alistair Brauns del Crimson. Per gentile concessione dell'artista.

Qual è l'attuale posizione dei fumetti e di altri media correlati in Sudafrica e nel continente africano? Siamo arrivati ​​o siamo ancora in viaggio?

La scena locale è altamente frammentata, ma cresce abbastanza rapidamente negli ultimi 5-6 anni. Ci sono tentativi di creare una "comunità" più forte da persone come Andy Mason e Moray Rhoda. Come tale. Il fumetto sudafricano è una nicchia all'interno di un mercato di nicchia, la percezione più popolare del mezzo è ancora considerata una "tariffa per bambini", ma lentamente sta cambiando apprezzando i benefici educativi e commerciali spesso a spese dell'indipendenza del creatore.

Cosa possono fare i fumetti che altre forme artistiche e letterarie non possono nel nostro contesto locale?

I fumetti hanno la capacità di comunicare principalmente attraverso il potere delle immagini che è importante nel nostro paese con 11 lingue ufficiali e vari livelli di istruzione nella popolazione.

Traiamo ispirazione dagli Stati Uniti e dall'Europa piuttosto che dal resto del continente? Dovremmo essere più coinvolti con i creativi africani?

Il mezzo è stato più sviluppato e raffinato negli Stati Uniti. Questo (fumetto) è uno dei media inventati dagli americani secondo Harlan Ellison, (uno scrittore americano _Star Trek, Outer Limits), e c'è del vero in questo. L'ispirazione può provenire da qualsiasi luogo, ma la meccanica dei pannelli e del testo è altamente sviluppata nella pubblicazione statunitense. Trame e personaggi archetipici, spesso visti come convenzionali dalle masse, sono sfidati dai fumetti europei, adottando un approccio più filosofico, che si potrebbe sostenere sia più coinvolgente per un pubblico contemporaneo adulto.

Esiste uno stile sudafricano riconoscibile nell'arte comica?

In tutto il mondo la tendenza in termini di uno stile artistico sembra influenzata dagli strumenti digitali a disposizione degli artisti, più simili alle animazioni, costituiti da contorni nitidi e colori del computer. Gli artisti locali sembrano un ibrido europeo / americano.

In tal caso, come lo caratterizzeresti? In caso contrario, perché pensi che potrebbe essere il caso?

Ciò potrebbe avere a che fare con le influenze e l'esposizione visiva degli artisti che, a questo punto, derivano da un simile settore demografico della nazione. Gli artisti più famosi del mezzo sembrano gettare le basi di ciò che seguirà.

Quali sfide affrontiamo nel creare una cultura del fumetto praticabile?

Abbiamo bisogno di editori! abbiamo bisogno di clienti!

Qualche altro commento relativo alle nostre produzioni comiche locali che vorresti fare?

L'artista comico locale vorrebbe più delle stesse opportunità e attenzioni di altri artisti "high brow" per l'esposizione.

Descrivi infine cosa stai facendo in relazione a fumetti, vignette o narrativa sequenziale. Elenca le tue pubblicazioni recenti o i progetti attuali.

Attualmente sto sviluppando il 3 ° libro di Crimson, alla ricerca di uno scrittore credibile mentre parliamo! Anche guardando allo sviluppo di un titolo del 2 ° libro rivolto al pubblico più giovane che sia educativo nel contenuto allo stesso tempo. Anche guardando a collaborare con scrittori locali.

pubblicazioni:

Crimson 1 - auto pubblicato .2013

Crimson 2 - auto pubblicato. 2014

Crimson 3 - in produzione

Grazie per l'opportunità di essere inclusi e per l'interesse per i fumetti sudafricani!