Katharien de Villiers, Bananas and Saints simili, 2019.

Banane e Santi allo stesso modo

'Bananas and Saints alloike', una mostra personale di Katharien de Villiers sarà presentata da SMITH a novembre

La domanda viene spesso posta e raramente risolta. Di cosa tratta? "Bananas and Saints allo stesso modo" di Katharien de Villiers, la seconda mostra personale dell'artista su SMITH, è difficile da parlare perché evita una risposta navigabile. Strane composizioni suggeriscono una narrazione - un incidente d'auto, uno studio della Bibbia - ma i dettagli sono sfuggenti.

Katherine de Villiers, The Washing Line, 2019. Tutte le immagini per gentile concessione dell'artista e SMITH.Katherine de Villiers, La linea di lavaggio, 2019. Tutte le immagini per gentile concessione dell'artista e SMITH.

I dettagli ripetuti - lo specchio, il santuario - suggeriscono un viaggio, ma senza origine, senza destinazione. Non esiste una sequenza temporale, nessuna catena di comando e, come suggerisce il titolo, nessuna gerarchia di rilevanza. Gli sforzi per classificare rivelano un confine sfuggente tra definizione e libera associazione. I dipinti stessi sono scivolosi: spesse bolle di smalto sulla tela; oggetti scultorei cadono nello spazio tridimensionale; lo scintillio si scuote sul pavimento. Per gli spettatori interessati a commenti politici chiari, analisi storiche o auto-esame, è uno spettacolo che ti lascerà a bocca aperta.

Di cosa tratta? Forse questa mostra fa eco alla domanda. L'arte è, certamente, molto più divertente quando si lascia fiorire il significato a tempo indeterminato. E De Villiers è abile nell'arte di rifiutare o, come direbbe lei, "boicottare una chiara comprensione". Pertanto, spetta allo spettatore fare e ricreare ciò di cui tratta il lavoro. Ciò significa inventare storie. Ciò significa giocare. Ciò significa venire al lavoro con le tue idee. Ciò significa essere una voce in una conversazione in corso.

Nel tentativo di interagire con "Banane e santi allo stesso modo", ma non per spiegarlo, la seguente è l'interpretazione di uno scrittore delle parti mutabili dello spettacolo, che si presenta sotto forma di breve fiction. Il pubblico è incoraggiato a omettere, decostruire, contraddire, aumentare, esagerare, reiterare o rivedere ciò che ritengono opportuno, a condizione che siano aperti agli investimenti nella miriade. Lascia che ciò serva, quindi, come introduzione a un esperimento, in cui la valutazione dell'arte non è fondata sul significato, ma sulla mutazione.

Intervento divino

Katharien de Villiers, Divine Intervention, 2019.Katharien de Villiers, Intervento divino, 2019.

Soraya, una donna semplice e frugale, non aveva idea di cosa fare con l'eredità di suo padre. Non aveva bisogno di vestiti nuovi; la sua macchina andava bene; qualcosa di più grande o più grande del suo appartamento con una camera da letto in periferia l'avrebbe stressata. Avrebbe potuto dare i soldi in beneficenza, ma ce n'erano così tanti tra cui scegliere, e come doveva essere responsabile di decidere quale causa fosse importante e quale no? Davvero in perdita, decise di consultare la Bibbia. Ciò, tuttavia, ha dimostrato di gettare un'altra chiave nelle opere, poiché la Bibbia aveva molte dichiarazioni contrastanti su cosa si dovrebbe fare con i soldi del padre. Sconfitta, Soraya sbatté la Bibbia e seppellì il viso tra le mani. Suo padre si era chinato all'indietro per tutta la sua vita per guadagnare quei soldi, e lei avrebbe semplicemente lasciato che si sedesse, raccogliendo polvere. Si spruzzò un po 'd'acqua e il viso e si sedette di nuovo davanti al Libro. Chiuse gli occhi e decise di aprire una pagina a caso. Lascia che l'intervento divino decida cosa fare dell'eredità. Quando aprì gli occhi, trovò il dito appoggiato su Daniele 3: 1-18. Chiuse di nuovo il libro, compose una raffineria di metallo prezioso e fece un ordine per un cubo d'oro massiccio di sessanta per sessanta metri.

Un incidente

Katharien de Villiers, An Accident, 2019.Katharien de Villiers, Un incidente, 2019.

Morire non è stato un incidente. Morire è stato facile. Morire è stata, a pensarci bene, la cosa più semplice che Queenie Shapiro abbia mai fatto. Più facile che lasciare quel marito buono per niente, ricco com'era. Molto più facile che scappare da quella piccola merda scorpionata da ragazza, con nient'altro che una moneta da cinque rand e il paio di guanti bianchi che ha rubato alla moglie del contadino. Morire è stato molto più facile di tutti quelli che dormivano al molo. Queenie non riusciva a ricordare nessuno dei loro nomi o volti - riusciva a malapena a ricordare che aspetto avrebbe avuto il suo viso, tanto tempo fa - ma il suo corpo ricordava ancora come si sentiva. Morire non era poi così male. E, se era onesta con se stessa, morire non è stato un incidente. Colpire quel bellissimo uccello è stato un incidente. E morendo di fronte al figlio che aveva rinunciato a venticinque anni fa - il figlio che aveva trascorso tre anni e R 20,000 a rintracciare, solo per potergli dare una fotografia di entrambi insieme, una cosa sbiadita, rugosa, ma era l'unico che aveva ... morire davanti a lui, quello era un incidente.

Amante sotto copertura / non scivolare e cadere

Katharien de Villiers, Undercover Lover Non scivolare e cadere, 2019.Katharien de Villiers, Amante sotto copertura Non scivolare e cadere, 2019.

Si promise che non avrebbe tagliato le unghie dei piedi fino a quando Bobby non sarebbe tornato a casa. A Bobby piacevano che fossero tagliati al filo, era quello che diceva, in quel modo avevano un sapore migliore. Mabel non ha mai capito di cosa si trattasse la confusione, la sua seduzione con i piedi, ma ora che se n'era andato, lei lo mancava, lo desiderava. Una volta, tentò di succhiarsi le dita dei piedi con la propria bocca, ma questo atto richiedeva una maggiore flessibilità di quella che Mabel poteva raccogliere, e il sapore che lasciava sulla punta della sua lingua era disgustoso. Rifiutarsi di tagliarsi le unghie dei piedi, quindi, divenne una specie di penitenza. Ogni volta che picchiava la punta del piede sulla guarnizione della porta o si grattava il polpaccio nel cuore della notte, pagava per quella notte che mandava via Bobby. Stava bevendo, dicendo cose oscene su altre donne, donne Mabel nuove, come la nuova segretaria e la studentessa al secondo piano. Mabel non era sua moglie, certo, ma non era nemmeno nessuno, e aveva abbastanza rispetto per se stessa per non sopportare quel discorso in casa sua. Non intendeva rompere con lui o spaventarlo, ma solo per insegnargli una lezione. Immaginava, forse ingenuamente, che sarebbe tornato da lei, sobrio e dispiaciuto, e che avrebbero fatto l'amore tutta la notte, e che avrebbe lasciato sua moglie per lei, e che non avrebbe mai più provato la sua dignità. Ma la notte trascorse, i giorni passarono e Bobby non fece mai più rock. Non passò molto tempo che Mabel lo sorprese a scopare con lo studente, nell'ascensore del suo condominio, nientemeno. Era sicuro di dire che era ferita, ma non sorpresa. Ciò ha comunque lasciato il problema delle sue unghie dei piedi. Lasciarli continuare a crescere sarebbe stato patetico, ma tagliarli e non avere ancora Bobby era più di quanto potesse sopportare. Rinforzandosi, Mabel si infilò i pantaloni della tuta e i sandali e marciò verso la farmacia, dove acquistò la bottiglia di smalto rosso più luminosa e costosa che avevano.

Banane e santi allo stesso modo

Katharien de Villiers, Bananas and Saints simili, 2019.Katharien de Villiers, Banane e santi allo stesso modo, 2019

Nel sogno, un angelo venne dalla figlia del venditore di frutta e disse che aveva fame. Al mattino, chiese a sua madre se poteva portare un mazzo di banane nella cattedrale. Il fruttivendolo sospirò. Aveva rinunciato a tutte quelle sciocche assurdità anni prima. Ma ha lasciato che sua figlia prendesse le banane. Arriverà alle sue conclusioni abbastanza presto, ragionò il venditore di frutta, una volta che la frutta marcisce. Quella notte, la figlia del venditore di frutta fece un altro sogno sull'angelo. Aveva ancora fame. Al mattino, chiese a sua madre un altro fascio di banane e alcuni melograni, nel caso l'angelo fosse forse allergico alle banane. Il fruttivendolo sospirò e disse: "Vai avanti, ma non venire a piangere da me quando il vescovo ti rimprovera per aver puzzato il suo pulpito!" Quella notte, la figlia del venditore di frutta ha fatto un altro sogno. In esso, l'angelo la baciò forte sulla bocca e disse: 'Grazie per il frutto. Non voglio mai vivere senza di essa, o tu. Al mattino, chiese a sua madre più banane e più melograni. Il fruttivendolo sospirò e disse: "Stupida ragazza! Perché sei così dispendioso? Sai che la frutta rimarrà lì a modellare mentre le tue preghiere rimangono senza risposta. " Ma la figlia del venditore di frutta continuava a portare i suoi doni sull'altare. Ogni giorno, per il resto della sua vita. E, con grande dispiacere e stupore di sua madre, il frutto non ha mai marcito.

De Villiers ha creato una collezione di dipinti in tecnica mista che stupiscono e stupiscono nel suo stile pittorico distintivo. Le opere includono perspex e accessori in legno che saltano dalla tela per catturare la tua attenzione. Ci sono anche applicazioni glitter e tessuto, persino strass, e tutti questi elementi lavorano insieme per evocare con successo il mistero delle storie che lo spettatore evocherà. Questa è una mostra che richiede il pieno coinvolgimento e lascerà lo spettatore meditando per giorni, forse mesi o forse anche anni ...

Bananas e Saints allo stesso modo vanno dal 9 al 30 novembre 2019 allo SMITH di Cape Town.