dubai

Arte Dubai 2014

Art Dubai, la principale fiera d'arte internazionale in Medio Oriente e Asia meridionale, offre l'opportunità di interagire con la più ampia e promettente formazione di artisti provenienti da tutta la regione e dal mondo.

In programma dal 19 al 22 marzo, l'edizione 2014 di Art Dubai prevede tre programmi in galleria: Contemporaneo, Moderno e Marker; i vincitori del premio artistico The Abraaj Group; residenze per artisti e curatori; commissioni e progetti specifici per il sito; il Global Art Forum acclamato dalla critica; radio dal vivo; film e altro ancora.
Dubai
Marlon de Azambuja, Cayan, 2014. Pennarello indelebile nero su fotografia, 200 × 140 cm. Unico. Per gentile concessione di Sabrina Amrani Gallery e dell'artista.
Detenuto con il patrocinio di sua altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e sovrano di Dubai, Art Dubai è gestito in collaborazione con il gruppo Abraaj ed è sponsorizzato da Cartier ed Emaar. Madinat Jumeirah è la sede dell'evento. Dubai Culture and Arts Authority (Dubai Culture) è il partner strategico di Art Dubai e sostiene il programma di formazione annuale della fiera.
Il programma completo di quest'anno è stato annunciato in una conferenza stampa tenutasi oggi da Art Dubai, ospitata dal direttore della fiera, Antonia Carver. Art Dubai, che si terrà dal 19 al 22 marzo 2014 a Madinat Jumeirah, torna al suo ottavo anno come la fiera più globale fino ad oggi con 85 gallerie partecipanti da 34 paesi e lavora con oltre 500 artisti in tutti i programmi.
Per la prima volta, le gallerie sono presentate in tre programmi distinti: contemporanea; Moderno, inaugurato quest'anno; e Marker, la sezione curata di spazi e gallerie d'arte invitati che si sono concentrati nel 2014 sull'Asia centrale e sul Caucaso. Oltre alle sale della galleria, la fiera presenta anche un vasto programma no profit che include opere dinamiche commissionate specifiche per il sito per i progetti di Art Dubai; una mostra dei vincitori del Premio d'Arte The Abraaj Group; la conferenza di cinque giorni acclamata dalla critica, Global Art Forum; una stazione radio in diretta; proiezioni di film e video; Programma Sheikha Manal per piccoli artisti per bambini; oltre a un coinvolgente programma di tour guidati dai curatori, lancio di libri, conferenze e così via.
“Negli ultimi otto anni, Art Dubai si è evoluta in una fiera d'arte straordinariamente dinamica, con particolare attenzione alla diversità e alla qualità. La fiera fa eco all'espansione delle infrastrutture artistiche a Dubai e nella regione ”, afferma Antonia Carver. “Le nostre radici sono saldamente radicate nella scena artistica degli Emirati Arabi Uniti e crediamo che la fiera di quest'anno rifletta l'identità di Dubai come una grande città culturale, insieme al suo ruolo di hub per il commercio, la finanza e i trasporti. La crescita di Art Dubai è stata organica e supportata da un pubblico fortemente motivato di artisti, curatori, galleristi, clienti e appassionati. Puntiamo ad accogliere ancora più visitatori rispetto ai 25,000 che hanno varcato le porte nel 2013. ”
Per maggiori informazioni vai a http://www.artdubai.ae