AA Newsletter Maggio12 AmmreF1

Amref Health Africa Artball, New York: Dietro le quinte con il curatore Atim Annette Oton

Quasi trenta artisti provenienti da tutto il continente sono già entrati a far parte donando opere d'arte all'asta Amref Health Africa ArtBall che si terrà a New York mercoledì 8 giugno 2016. Le opere sono state donate alla #AmrefArtBall per contribuire a raccogliere fondi per i programmi innovativi di base di Amref Health Africa che si estendono in trentacinque paesi e toccano milioni di persone in tutto il mondo. -Africa sahariana ogni anno. In questo articolo la curatrice Atim Annette Oton ci racconta la struttura curatoriale dell'evento e cosa possiamo aspettarci di vedere.

AA Newsletter Maggio12 AmmreF1Solly Cissé, Monde Perdù, 2013. Tecnica mista su cartone. 42x30cm.

“La selezione che ho curato per l'asta si concentra su opere d'arte che raccontano storie attraverso il lavoro di artisti africani contemporanei di tutto il continente - Egitto compreso; Kenya, Tanzania, Sud Africa, Nigeria, Burkina Faso, Ghana, Senegal e Costa d'Avorio. Gli artisti selezionati provengono da una vasta gamma di gruppi di età, lavorando in una varietà di mezzi e stili. Ify Chiejina, ad esempio, è un artista nigeriano emergente che vive qui a New York. Ispirato da vecchie fotografie di famiglia, la sua donazione dipinta, Bu obere nwa / Era una bambina, si concentra sui costumi e sulla famiglia nigeriani. Un altro artista emergente è Tahir Carl Kamal, un fotografo keniota che attualmente risiede a New York. La sua serie "Jua Kali" (che significa "sole caldo" in Kiswahili) raffigura ritratti con parti di computer e altri oggetti riciclati del settore informale, esplorando le nozioni dell'Africa come luogo di innovazione e immaginazione ".

Un altro artista selezionato per l'Amref Health Africa Artball è Nowinde Vivien Sawadogo (Burkina Faso), che fotografa ritratti di anziani, ritraendo persone e vita quotidiana. Il lavoro di Sawadogo è stato selezionato per la decima edizione di Bamako Encounters: African Biennal of Photography in Mali. Dott.Massimiliano del Ninno, un mecenate dell'evento e proprietario di Kyo Noir Studio a Viterbo, Italia, ha svolto un ruolo chiave nella donazione di opere d'arte e unendo gli artisti generosi che hanno anche donato diverse opere d'arte per la mostra, compreso il lavoro del defunto artista tanzaniano George Lilanga, considerato un maestro africano e il Picasso d'Africa. Il lavoro astratto di Lilanga parla della cultura Makonde, fondendo pittura e scultura per raccontare storie.

AA Newsletter Maggio12 AmmreF3George Lilanga, titolo sul retro, 2000. Acrilico su masonite. 60 × 60 cm.

Anche il dottor Massimiliano del Ninno ha svolto un ruolo fondamentale nell'incoraggiare gli artisti a donare.

"Amref Health Africa sta avendo un impatto reale sulla vita di migliaia di comunità in tutta l'Africa", afferma il dott. Del Ninno. “Quando sono stato contattato con l'opportunità di dare a un evento così unico, ho voluto fare del mio meglio e unire altri da tutto il continente per dare anche loro. Sono incredibilmente fortunato ad avere il lavoro di Mederic Turay, ad esempio, un pittore ivoriano con sede in Marocco, il cui lavoro si occupa di questioni urbane e sociali come il razzismo, la guerra e l'omofobia. Il suo lavoro mescola le sue radici culturali in Costa d'Avorio con la sua infanzia a Washington DC ". Ho anche donato alcune opere della mia collezione privata: opere del grande artista ivoriano Frédéric Bruly Bouabré, dell'espressionista astratta senegalese Soly Cissé ed Esther Mahlangu della tribù Ndebele del Sud Africa. "

Un'altra commissione, orchestrata da Atim Annette Oton, è Paa Joe, uno scultore ghanese che crea bare elaborate, offuscando i confini tra arte e artigianato tradizionale. Le bare di Paa Joe nascono dalle tradizionali pratiche di sepoltura ghanesi e Oton ha commissionato il suo lavoro specificamente per creare un pezzo in miniatura per Amref Health Africa, in onore degli operatori sanitari che hanno lavorato disinteressatamente durante la lotta contro l'Ebola.

AA Newsletter Maggio12 AmmreF2Mederic Turay, Senza titolo, 2016. Tecnica mista glitter e caffè su tela 190 × 130 cm. Tutte le immagini per gentile concessione di Amref Health Africa.

“Questi artisti nutrono un amore speciale per il loro paese, hanno condiviso la loro ricchezza con la loro gente e hanno creato scuole di pittura come George Lilanga in Tanzania ed Esther Mahlangu in Sud Africa. Tutte le opere d'arte di questi artisti hanno dato visibilità mondiale all'arte africana contemporanea. Sono convinto che questa asta contribuirà in modo significativo a sostenere il lavoro di Amref Health Africa e ad evidenziare il grande potenziale dell'arte africana nel mondo contemporaneo ", afferma il dott. Del Ninno.

ArtBall di Amref Health Africa onorerà Wangechi Mutu con il Rees Humanitarian Award per il suo lavoro che celebra e dà potere alle comunità africane.

"È incredibile vedere quanti artisti si sono uniti per questa causa", afferma Bob Kelty, direttore esecutivo di Amref Health Africa negli Stati Uniti. “Un ringraziamento speciale a tutti gli artisti per la loro generosità, a Wangechi Mutu e ai nostri mecenati. Il nostro Amref Health Africa ArtBall non sarebbe certamente possibile senza il loro supporto e non vediamo l'ora di ospitare un evento straordinario che rappresenta la diversità dell'arte africana contemporanea, proprio qui a New York City ".