ANGUS e REYNEKEFINALLOGO

Ama Culture: The Art of Pairing #amapairing

L'insolito abbinamento tra arte e vino mira a sfidare le percezioni. Racconta una nuova storia su due diverse forme d'arte. Christine Lundy presenta il suo primo abbinamento per Ama Culture: Il lavoro di Angus Taylor abbinato ai vini Reyneke Biodynamic.

ANGUS e REYNEKEFINALLOGOGegrond I (dettaglio), 2011, terra battuta e pietra. Esposto durante la mostra "Dislodge / Loswikkel" alla UJ Art Gallery. Fotografia: Robert Hodgkiss, immagini del vino Reyneke per gentile concessione di Reyneke.
Quando ho sviluppato il concetto di "Art and Wine Pairing" alcuni anni fa, era inizialmente un tentativo di dimostrare che i vini pregiati sudafricani possono essere considerati "opere d'arte" a pieno titolo. La vinificazione richiede visione e competenza, ma soprattutto creatività per trasformare le uve in vini meravigliosi. Tuttavia, la storia tecnica può diventare travolgente, specialmente per i "non nerd del vino", motivo per cui ho usato il potere dell'analogia per raccontare una nuova storia. Partendo dal concetto, mi sono reso conto che l'abbinamento dei due non solo stimola i sensi ma consente anche una comprensione più profonda.
Uno dei migliori esempi di questo concetto è il lavoro di Angus Taylor abbinato a Johan Reyneke dei vini Reyneke Biodynamic.
Nel suo discorso di apertura per la mostra di Angus Taylor e Rina Stutzer intitolata 'Dislodge' (Loswikkel) alla University of Johannesburg Art Gallery nel 2011, la dott.ssa Stella Viljoen afferma: `` Questo è il profondo compito e responsabilità dell'artista, attirare lo spettatore tra le nuvole tenendo i piedi per terra. Questo commento illustra perfettamente il lavoro creato sia da Angus Taylor che da Johan Reyneke.
Quando mi sono imbattuto, ho deciso di abbinare i vini Reyneke Organic al lavoro di Angus Taylor Gegrond, una scultura umana fatta di terra battuta e pietra. Gegrond è un uso così ambizioso della materia prima, una celebrazione della terra e della pietra chiave anche per la vinificazione. Come dice il proverbio, "il vino si fa nella vigna". Questa celebrazione rappresenta perfettamente i vini Reyneke, in quanto il pioniere del vino biodinamico (e finora l'unico certificato) Johan Reyneke ha un legame e un rispetto speciali per la natura.
ANGUSCOLLAGEFINAL
Strati dell'essere, 2013, terra battuta e pietra. 2.7 x 3.1 x 0.7 m. Esposto alla fiera invernale delle sculture Nirox 2013.
Fotografia: Rina Stutzer. Omaggio a Hermes, 2008, pietra ardesia Marino sovrapposta. 120 x 500 x 850 cm. Costruito nel Karoo. Fotografia: Ivan Volschenk.Risveglio tardivo III, 2010, Thatch, spago di paglia, filo d'acciaio, telaio in acciaio.150 x 210 x 160. Esposto a Circa on Jellicoe durante la mostra "New Work". Fotografia: Robert Hodgkiss.
L'accoppiamento o "analogia" potrebbe fermarsi qui, ma come le sculture monumentali di Angus ci sono molti più strati. Il primo è il fascino di Angus per gli aspetti della teoria quantistica, inclusa la relazione necessaria tra la parte e il tutto, e il fatto che la parte sia significativa quanto il tutto, il che potrebbe essere applicato anche a Johan. Da laureato in Filosofia, Johan Reyneke non è un agricoltore regolare, come Angus Taylor sperimenta costantemente. Nel suo caso, gli esperimenti riguardano tecniche agricole e vinicole, nonché la gestione per aumentare la qualità e creare un prodotto più sostenibile.
COLLAGE REYNEKE
Tutte le immagini per gentile concessione di Reyneke.
I pluripremiati vini Reyneke contano tra i primi 20 vini sudafricani, ma Johan non si ferma qui. Sia Angus che Johan fanno parte di una generazione che vuole fare la differenza in Sud Africa. Attraverso la sua arte, Angus vuole "rimuovere il senso di elitarismo". Johan lavora per potenziare la “pietra angolare” della sua attività (anche il nome di uno dei suoi vini); le persone e i lavoratori che consentono la sua visione, costruendo case e fornendo loro istruzione. Angus, nella scelta del mezzo e dei soggetti, ritrae la "coesistenza dell'opposto nella vita, niente è stabile, tutto è in continuo cambiamento". Lo stesso concetto si applica a Reyneke.
Angus Taylor ha familiarità con questa associazione al vino poiché molte delle sue creazioni sono già esposte alla Saronsberg Wine Cellar di Tulbagh. È anche uno dei creatori chiave della "Wine Gallery" di Ellerman House.
Indirizzo: Uitzicht Farm, Polkadraai Road (M12), Vlottenburg, Stellenbosch 7604
Telefono: 021 881 3517
Ore: 10: 00 am - 5: 00 pm
Saronsberg
Indirizzo: Waveren Road, Tulbagh 6820
Telefono: 023 230 0707
Orario: · 8:30 AM - 5:00 PM
Indirizzo: 180 Kloof Rd, Cape Town 8005
Telefono: 021 430 3200
Logo AC
Ama Culture: Art South AfricaLa rubrica settimanale sullo stile di vita di Christine Lundy.