Progetto AKKA

Dalla contabilità al rappresentante di artisti internazionali

Interviene Lidija Khachatourian ARTE AFRICA e ha condiviso alcuni dei suoi pensieri sul mercato, la raccolta e l'appetito per l'arte contemporanea africana a Dubai - e le sue intenzioni di mostrare artisti mozambicani nella sua nuova galleria nel quartiere di San Marco durante la 58a edizione della Biennale di Venezia.

Lidija KhachatourianLidija Khachatourian. Tutte le immagini sono state gentilmente concesse da AKKA Project.

ARTE AFRICA: Come sei passato da contabile a rappresentante di artisti internazionali e organizzatore di mostre?

Lidija Khachatourian: Mi sono trasferito a Dubai nel 2008 e ho gestito il reparto contabilità nell'azienda di famiglia per alcuni anni, ma non l'ho trovato soddisfacente. È normale che gli espatriati che vivono a Dubai viaggino molto. Abbiamo esplorato l'Asia e l'Africa spesso tornando a casa con un'opera d'arte o un manufatto unico. Mi sono reso conto che volevo essere più coinvolto nel mondo dell'arte e non solo collezionare opere d'arte.

Perché hai scelto di concentrare i tuoi sforzi sull'arte africana?

Artisti africani e la sua diaspora hanno lavorato duramente per essere riconosciuti dal World Art Market, ma negli Emirati Arabi Uniti a quel tempo nessuno rappresentava veramente e si occupava esclusivamente di Artisti africani. Ho deciso che il progetto AKKA si sarebbe concentrato sulla promozione di artisti emergenti africani e avrebbe offerto una possibilità a quelli con potenziali e scarse opportunità.

Mostra personale di Mario Macilau, discorso dell'artista.Mostra personale di Mario Macilau, discorso dell'artista.

Come selezioni i tuoi artisti e che tipo di arte mostri?

Mi piace incontrare gli artisti per capire, non solo il loro corpo di lavoro, ma anche le loro storie. Anche i collezionisti adorano venire in galleria e ascoltare le storie degli artisti e conoscere meglio le opere d'arte. Quindi, ci piace creare un ambiente in cui i collezionisti possano venire ed esplorare una varietà di artisti e stili.

Quale sarebbe il tuo consiglio per chiunque cerchi di investire nella sua prima opera d'arte?

Acquista o investi nell'arte che ti piace. L'arte ci dà una sensazione o un'esperienza diversa, quindi se guardi un'opera d'arte che ti piace e se la puoi permettere, portala a casa. Un buon modo per iniziare per i giovani collezionisti è di darsi un budget annuale da spendere per l'arte. Non devono essere migliaia di dollari, l'acquisto di arte da studenti d'arte può anche essere molto conveniente, senza nemmeno menzionare le centinaia di fiere d'arte che spuntano ovunque. Se hai intenzione di investire molti soldi in una singola opera, è meglio chiedere il parere di un professionista.

Vista dell'installazione della mostra Goncalo Mabunda al progetto AKKA, Dubai.Vista dell'installazione della mostra Goncalo Mabunda al progetto AKKA, Dubai.

Parlaci del progetto AKKA. Cosa stai cercando di fare? Puoi condividere con noi le prossime mostre?

Come ho già detto in precedenza AKKA - A Kostic Khachatourian Art - Il progetto è nato come uno spazio artistico creativo per esporre e promuovere artisti emergenti dal continente africano. Il nostro grande progetto nel 2019 è "Venezia" e siamo davvero entusiasti del programma. Abbiamo recentemente aperto la nostra galleria nel quartiere di San Marco e presenteremo un gruppo di artisti mozambicani nello splendido Palazzo Mora durante la Biennale di Venezia, insieme a un vivace programma progettato per rappresentare l'arte e la cultura mozambicana durante i 7 mesi della Biennale.