Espositori AA STORY AKAA

AKAA annuncia gli espositori 2015 e decide che la fiera continuerà

Per la prima edizione di AKAA (noto anche come Africa) - che si terrà a Parigi al Carreau du Temple dal 3 al 6 dicembre 2015 - venticinque gallerie di dieci paesi diversi sono state accuratamente selezionate dal comitato AKAA. Oltre all'annuncio degli espositori confermati, Victoria Mann (fondatrice e direttrice dell'AKAA) ha deciso che la fiera continuerà nonostante i recenti attacchi terroristici in tutta la città di Parigi.

Espositori AA STORY AKAA

"Dopo gli attacchi di venerdì 13 novembre che hanno fatto precipitare la Francia al lutto e, nonostante l'orrore e la tristezza, siamo decisi a continuare con l'AKAA", ha dichiarato Victoria Mann, fondatrice e direttrice dell'AKAA; “Il valore della libertà, che fa parte dell'identità francese, non può essere sacrificato. Ora più che mai dobbiamo agire insieme per la pace e la vita. Il ruolo della cultura e dell'arte nell'affermare quello spirito non può essere sottovalutato. "

Mann ha assicurato ai visitatori che prenderanno tutte le precauzioni necessarie affinché la fiera rimanga sicura per tutti.

Per la prima edizione di AKAA (noto anche come Africa) - che si terrà a Parigi al Carreau du Temple dal 3 al 6 dicembre 2015 - venticinque gallerie di dieci paesi diversi sono state accuratamente selezionate dal comitato AKAA, composto da curatore indipendente N'Goné Fall, i galleristi Dominique Fiat e Robert Vallois e Azu Nwagbogu, fondatore e direttore del LagosPhoto Festival.

Queste venticinque gallerie rappresentano collettivamente oltre cento artisti, provenienti da venticinque paesi diversi, che lavorano su una varietà di mezzi, dalla pittura alle installazioni e alla fotografia, che ha una forte presenza all'edizione inaugurale della fiera.

AKAA offre anche un ricco e variegato programma culturale che offrirà al pubblico l'opportunità di scoprire e prendere parte a scambi nel cuore della scena artistica contemporanea dall'Africa.

Dai un'occhiata all'elenco degli espositori di AKAA 2015:

50 Golborne, Regno Unito
A. Gorgi, Tunisia
ARTCO, Germania
Angalia, Francia
Art First, Regno Unito
Barra rovesciata, Francia
Circle Art Agency, Kenya
CulturesInterface, Marocco
Dillon Gallery, Stati Uniti
Dominique Fiat, Francia
Galleria del primo piano Harare, Zimbabwe
Galerie 127, Marocco
Galerie AD, Mal
Galerie Patricia Dorfmann, Francia
Galerie Vallois, Francia
Galerie KO21, Francia
Hazard, Sud Africa
L'Atelier 21, Marocco
October Gallery, Regno Unito
Galleria Primo Marella, Italia
Galleria della scuola / Olivier Castaing, Francia
Smac Gallery, Sud Africa
Smith Studio, Sud Africa
Suzanne Tarasiève, Francia
Voice Gallery, Marocco
Il programma culturale dell'AKAA presenterà inoltre quanto segue:
Mostra di design "I (insoliti) sospetti", che presenta quattordici designer africani.
Lo spazio Eiffage Gabon, che ospita Eric Pina (Senegal), presentato da Ed Cross Fine Art e che supporta il gruppo no profit Ngombiste per la promozione delle arti visive in Gabon.
Spazio LagosPhoto, "Spostare l'identità: progettare un'immagine africana attraverso la musica".
Baloji di Komono, un viaggio nella malachite.

Tieni presente che puoi ancora aiutare AKAA a finanziare il proprio programma culturale tramite la campagna di crowdfunding su KissKiss BankBank. Mancano solo dieci giorni per aiutarli a raggiungere il loro obiettivo, spargere la voce e contribuire facendo clic qui: http://www.kisskissbankbank.com/akaa-also-known-as-africa-parcours-culturel