Contro il grano

Kelly John Gough in conversazione con la ODA Fine Art Gallery.

Coruscation, 2017. Olio su legno, 200 x 120 cm. Immagini per gentile concessione di Kelly John Gough.

coruscation, 2017. Olio su legno, 200 x 120 cm. Immagini per gentile concessione di Kelly John Gough.

Yo menzionate che il vostro primo insegnante di arte era il vostro padre addestrato in belle arti, ne parlereste?è un po 'di più?

Mio padre, William Gough ha studiato belle arti a Johannesburg ma ha abbandonato la sua ambizione artistica per sostenere la sua famiglia. Ho mostrato un vivo interesse per l'arte sin da molto giovane e sono stato fortunato a ricevere guida e supporto nelle mie prime prove. È stato, ed è ancora, davvero meraviglioso avere il contributo di mio padre. Mi piace davvero vederlo studiare ogni dettaglio del mio pezzo. Ha spesso commenti molto originali con un fantastico senso dell'umorismo.

Hai una vasta esperienza e esperienza nella progettazione grafica, in che modo influenza la tua pratica artistica?

Penso che il mio background di graphic design mi abbia aiutato di più quando si tratta di composizione. Sembra che collocare i miei soggetti sulla tela in modo diverso da come avrei fatto, se non avessi studiato e lavorato su di esso.

Considerando il tuo coinvolgimento nel mondo del design, qual è il tuo punto di vista riguardo alla relazione / interazione tra arte e design al momento?

Credo che il design ae l'arte è sempre andata di pari passo. Quasi tutto ciò che è mai stato creato ha iniziato la vita come uno schizzo. Ma va anche più in profondità - nelle parole di Don Norman, “l'arte fa affermazioni. I disegni funzionano. Gli artisti pensano che il design sia decorazione. Ecco perché il mondo dell'arte e il mondo del design si scontrano. "

Duskily Winsome, 2017. Olio su legno, 92 cm x 120 cm. Immagine gentilmente concessa da Kelly John Gough.

Cupamente accattivante, 2017. Olio su legno, 92 cm x 120 cm. Immagine gentilmente concessa da Kelly John Gough.

C'è un chiaro riferimento alle tecniche del Rinascimento, c'è una connessione speciale?

Uno dei miei artisti preferiti è Caravaggio. Adoro il suo uso del contrasto per creare un dramma. Per rispetto non oserei, tuttavia, confrontarmi con qualsiasi artista rinascimentale.

È la tua "tela" che si presta a lavori figurativi e di ritratto o c'è una motivazione più profonda per la scelta del genere?

Da quando posso ricordare di essere stato affascinato dalla macchina umana. È davvero tutto ciò che ho sempre voluto ritrarre nelle mie opere. L'uso dei pannelli di legno è nato per caso, ma non si può fare a meno di vedere come si complimentano a vicenda.

Hai detto che ti piace il tempo di asciugatura prolungato dell'olio?

Tendo a lavorare abbastanza grande e ho provato altri mezzi, ma sembrano sempre asciugarsi, letteralmente, mentre sto soffrendoting. Questo funziona solo per me, poiché ho bisogno di tempo per fondermi.

Eviti completamente il colore, appare solo nei boschi che usi come superficie preferita?

Preferisco lavorare in modo monocromatico, tuttavia faccio esperimenti con il colore. Devo ancora mostrare questi dipinti. Sono molto incuriosito dal pallet Zorn - attualmente composto da Yellow Ochre, Crimson, Black, Titanium White.

Lavori con fotografie, modelli di vita? Per favore, dicci di più sul tuo processo creativo?

Un'altra abilità che mio padre mi ha insegnato è stata la fotografia: ho fotografato e sviluppato i miei film in bianco e nero da quando ero un ragazzo. Preferisco interpretare le persone che conosco bene o i miei cari e trascorrerò ore, giorni e settimane in un'analisi silenziosa del loro fisico. Conoscere il mio argomento mi aiuta anche a mostrare chi sono - dettagli che li distinguono.

Ciò che è molto importante per me è la luce e il contrasto: uso la cosiddetta illuminazione Rembrandt ...

I disegni e gli schizzi di vita spesso accadono naturalmente, mentre quando dipingo dedico molto tempo alla preparazione della fotografia. Mi dà la libertà di dipingere a ogni ora.

Passo anche molto tempo a scegliere la tela poiché la venatura del legno dovrebbe fondersi con l'intera opera - alcune linee della venatura del legno si adattano perfettamente alla composizione.

Pulchritudinous, 2017. Olio su legno, 75 x 60 cm. Immagine gentilmente concessa da Kelly John Gough.

pulchritudinous, 2017. Olio su legno, 75 x 60 cm. Immagine gentilmente concessa da Kelly John Gough.

"Beautiful & Sad" - cosa ti viene in mente?

Una volta ho avuto il privilegio di mostrare a Rossana Orlandi il mio portfolio, ha iniziato a sfogliarlo, è arrivata a circa metà strada, mi ha guardato e ha detto: "molto bella, molto triste".

Molti dei tuoi nudi femminili sembrano volare o fluttuare nello spazio, puoi darci qualche dettaglio in più su questo tema ricorrente nel tuo lavoro?

Per molto tempo ho dipinto i miei soggetti a terra - spesso in difficoltà. Credo che alla fine i miei lavori siano come le pagine del mio diario, le persone che ho incontrato e le varie interazioni che ho avuto. Personalmente, sono diventato molto più posiio e tive abbiamo seguito diversi schemi di ispirazione.

Improvvisamente ho offerto ai miei modelli la possibilità di entrare nei regni fantasy, lasciando dietro di sé tutto ciò che ci lega al terreno, come insicurezza, depressione e ansia. Volare rappresenta anche il desiderio di indipendenza dalle norme sociali e da altri confini - secondo me, sia il volo che il soggetto nudo lo descrivono al meglio.

Ti considereresti un artista contemporaneo africano o semplicemente un artista contemporaneo?

La creazione di un'opera d'arte è un processo in cui si commettono continuamente errori e quindi si risolvono tali errori, pertanto mi definirei un risolutore di problemi.

Potresti dirci qualcosa in più sulla tua prossima mostra personale alla ODA Gallery di Franschhoek, intitolata "contro il grano"?

Sono molto orgoglioso ed entusiasta di aver avuto l'opportunità di esporre alla ODA Gallery di Franschhoek. Lo spettacolo è intitolato "Against The Grain", pertinente al rapporto tra la vernice e la superficie delle mie tele di legno. Mi piace pensare a questa relazione come a una relazione simbiotica, la vernice e il legno si trasformano l'un l'altro in qualcosa di completamente diverso da quello che erano inizialmente. Potrebbe anche essere in qualche modo sul mio rifiuto di dipingere in base a come alcuni curatori vorrebbero che facessi.

Mostra personale di Kelly John Gough, 'CONTRO IL BUON SENSO' sarà alle ODA Fine Art, 24 settembre a 25 ottobre 2017. La passeggiata dell'artista si svolgerà domenica 24 settembre, per favore RSVP.

Per informazioni: http://odagallery.co.za