Finalisti africani nella Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative

L'artista sudafricano Dineo Seshee Bopape è uno dei 5 artisti provenienti da paesi africani selezionati come parte dei 25 finalisti Rolex Mentorship. A seguito di una ricerca in tutto il mondo, Rolex ha annunciato che i 25 finalisti sarebbero stati presi in considerazione per un anno di scambio creativo in architettura, danza, cinema, letteratura, musica, teatro e arti visive, nell'ambito della Rolex Mentor e Protégé Arts Initiative.

Un giovane artista in ogni disciplina sarà selezionato come protetto per 12 mesi di collaborazione individuale con i principali artisti Olafur Eliasson, Alejandro González Iñárritu, Michael Ondaatje, Alexei Ratmansky, Kaija Saariaho, Jennifer Tipton e Peter Zumthor.
I finalisti africani sono Dineo Seshee Bopape (SA) e Sammy Baloji (DRC) nella categoria Arti visive e Neal Hovelmeier (ZIM), Togara Muzanenhamo (ZIM) e Chinelo Okparanta (NIG / US) nella categoria Letteratura.

Dineo
Dineo Seshee Bopape
sammy
Sammy Baloji
neal
Neal Hovelmeier
togara
Togara Muzanenhamo
chinelo
Chinelo Okparanta

I finalisti, che vanno dai 22 ai 38 anni, sono stati selezionati tra 154 nominati. Provengono da 21 paesi, con tutte le regioni del mondo rappresentate: Asia (quattro finalisti), Europa (sei), Nord America (tre), Sud America (cinque), Africa (cinque) e Medio Oriente (due).
"Durante ogni ciclo di Arts Initiative, abbiamo il privilegio di incontrare artisti emergenti dinamici da tutto il mondo", ha affermato Rebecca Irvin, responsabile della filantropia di Rolex. “Ognuno dei finalisti considerati è già stato riconosciuto per un corpus crescente di lavori e promesse eccezionali. Anticipiamo grandi cose in ciascuna delle loro carriere e attendiamo con impazienza le decisioni dei mentori per scoprire quali sette di questi artisti saranno selezionati come protetti. ”
Per l'elenco completo dei finalisti vai a: