Jan Neethling, Sì, ho mentito e lo farò di nuovo, 2017.

Un teatro di vita

Jan Neethling collabora con Graham Modern & Contemporary per 4th Mostra personale

Graham Modern & Contemporary, la principale galleria d'arte africana di Johannesburg, è pronta a svelare l'ultimo corpus di opere dell'artista affermato di Johannesburg, Jan Neethling. 'Images', che sarà aperta al pubblico dal 20 giugno al 18 luglio 2019, è una vibrante raccolta di tele che raccontano l'esperienza umana con una tecnica vibrante ed espressionista e un tripudio di colori forti.

Jan Neethling, Jar and Table, 2018.Jan Neethling, Vaso e tavolo, 2018.

Nato a Londra nel 1938, Neethling ha studiato alla School of Art del Pretoria Technical College tra il 1958 e il 1960, dove ha stretto la sua amicizia per tutta la vita con l'insegnante e mentore, Robert Hodgins. Dipinse in modo prolifico ed espose già negli anni '1970, ma quasi sempre in collaborazione con Hodgins, che divenne uno degli artisti più ricercati del Sud Africa, mentre la personalità introversa e la modestia schiva di Neethling lo fecero rimanere relativamente sconosciuto fuori Johannesburg, dove una piccola ma devota base di fan, incluso lo stesso Graham Britz, si stava sviluppando costantemente.

“Sebbene l'arte sia stata la sua vita sin dai suoi primi anni di scuola, la prima mostra personale di Neethling è stata nel 2008, quando aveva 70 anni. Sebbene le sue collaborazioni con il compianto Robert Hodgins siano state ovviamente determinanti per portare Jan allo stadio emozionante in cui si trova la sua arte in questo momento, ci sono molti nel settore, me compreso, che credono che questa ondata di domanda per il suo lavoro sia attesa da tempo ", ha detto Britz.

Jan Neethling, Sì, ho mentito e lo farò di nuovo, 2017.Jan Neethling, Sì, ho mentito e lo farò di nuovo, 2017.

"Images" di Graham Modern & Contemporary rappresenta i 4 di Neethlingth mostra personale e la sua prima dalla sua collezione intitolata "A Greek Goddess Up to No Good" è stata aperta con il plauso della critica presso Erdmann Contemporary a Cape Town nel 2013.

Essendo cresciuto in una famiglia diplomatica per la quale viaggiare era un dato di fatto, Neethling è rimasto affascinato da nuove culture, nuove terre e nuove persone sin dalla tenera età, un'influenza che colloca come la radice dei suoi primi desideri di disegnare e dipingere. La sua formazione al liceo e all'università artistica ha incoraggiato l'elemento figurativo del suo lavoro e ha instillato in lui una padronanza unica dei materiali e delle tecniche. Insegnanti specializzati gli hanno insegnato a lavorare in diversi media (era necessario apprendere una solida base in ciascuno), nonché a sviluppare rigorosi standard di abilità prima di sviluppare uno stile personale. Ha acquisito competenze non solo in pittura, scultura e disegno, ma anche in processi grafici tra cui la serigrafia, all'epoca un modo di lavorare molto nuovo.

Jan Neethling, trucco, 2018.Jan Neethling, Trucco, 2018.

"Come suggerisce il nome, 'Images' come collezione può essere letta come una serie di istantanee della vita quotidiana, con figure umane sorprendentemente animate che dominano le tele", ha continuato Britz. "Jan è un abile pittore della vita in movimento, e anche la sua occasionale natura morta o il suo paesaggio sembrano preoccuparsi tanto della presenza umana (o della sua mancanza), quanto lo sono dei soggetti, che si tratti di una gamba di un tavolo, oggetti in una stanza, alberi o la menzogna della terra. "

Ammiratori e collezionisti di arte contemporanea sudafricana sono invitati a unirsi all'artista al Graham Modern & Contemporary alle 19:00 il 20 giugno 2019 per l'inaugurazione di 'Images'.

Jan Neethling, The Drug Barron 4, 2018.Jan Neethling, The Drug Barron 4, 2018.

Per ulteriori informazioni, visitare www.grahamsgallery.co.za, o segui @GrahamModernandContemporary su Instagram e Facebook.