Un'eredità duratura

The Clair ed Edoardo Villa si fideranno

Edoardo Villa (1915-2011) è una figura pionieristica nella storia dell'arte sudafricana. Le sue forme alte e muscolose in bronzo e acciaio hanno svolto un ruolo importante e spesso molto pubblico nel modernizzare il linguaggio della scultura sudafricana. La sua enorme produzione, il prodotto di una notevole etica del lavoro, unita ai suoi esperimenti creativi con volume e astrazione, vide il lavoro di Villa regolarmente selezionato per rappresentare il Sudafrica in mostre internazionali negli anni '1950 e '60. Tra quella rara classe di artisti le cui carriere non si sono mai contrassegnate, Villa ha continuato a produrre sculture audaci e commissioni pubbliche fino alla vecchiaia. Spesso notato per la sua energia prodigiosa, al momento della sua morte, all'età di 95 anni, Villa aveva prodotto un corpo di lavoro ambizioso che contava oltre 1000 opere. Il suo lavoro è ampiamente rappresentato in numerose importanti collezioni pubbliche e private.

Retrospettiva di Edoardo Villa nell'ambito di "Re / discovery and Memory" presso la Norval Foundation. Per gentile concessione della Norval Foundation.Retrospettiva di Edoardo Villa nell'ambito di "Re / discovery and Memory" presso la Norval Foundation. Per gentile concessione della Norval Foundation.

The Claire ed Edoardo Villa Will Trust hanno lo scopo di celebrare e promuovere questo ricco patrimonio artistico. Prende il nome dall'artista e sua moglie, Claire Zafirakos, che ha sposato nel 1965, la fiducia comprende due funzioni chiave. Il primo è ampiamente reputazionale e si concentra sul garantire che gli importanti contributi di Villa alla storia dell'arte sudafricana rimangano chiari e accessibili sia agli specialisti dell'arte che al grande pubblico, ora e nel futuro. Il secondo scopo della fiducia è quello di promuovere il progresso professionale della scultura come disciplina attraverso uno schema di borse di studio / borsa di studio.

Nata alla periferia della città settentrionale di Bergamo, Villa arrivò in Sudafrica nel 1942 come prigioniera di guerra. Dopo il suo rilascio, nel 1947, scelse di rendere Johannesburg la sua dimora permanente. Le attività di reputazione della fiducia sono focalizzate sulla documentazione, descrizione e promozione del lavoro che ha prodotto a seguito di questa importante decisione. Le attività relative a questa funzione includono: l'istituzione di un database completo di lavoro; la catalogazione e l'autenticazione delle singole sculture e dei relativi lavori; la creazione di una risorsa di conoscenza accessibile a collezionisti, studenti, ricercatori e pubblico laico; il mantenimento e la conservazione delle numerose sculture pubbliche di Villa; e l'avvio di mostre che estendono le narrazioni relative al lavoro di questo importante scultore.

Le preoccupazioni umanistiche e la collegialità di Villa nei confronti degli artisti più giovani lo hanno visto svolgere un ruolo importante come mentore. Attraverso la sua associazione con il gruppo Amadlozi del commerciante d'arte Egon Guenther, per esempio, ha stretto amicizia e aiutato artisti emergenti come Sydney Kumalo. Successivamente, attraverso la sua amicizia con gli artisti Alan Crump e Neels Coetzee, ha lavorato come esaminatore esterno presso l'Università del Witwatersrand. Il sostegno di Villa agli altri artisti e la sua fiducia nell'importanza dell'arte come degna occupazione con un posto nella società, è perpetuata attraverso la borsa di studio di Villa Memorial. La borsa di studio si occupa principalmente di scultori e si concentra sia sulla pratica professionale che sulla formazione continua. Ai beneficiari della borsa di studio saranno offerti sussidi finanziari per produrre nuove ambiziose opere scultoree e / o per perseguire studi post-laurea o ricerca professionale che coinvolgono, ad esempio, viaggi internazionali.

Destinatari di Villa Trust Grant: Joni Brenner, Hannelie Coetzee, Raimi Gbadamosi, Haroon Gunn-Salie, Michele Mathison, Mohau Modisekeng, Lwandiso Njara, Mary Sibande, Johan Thom, Sophia van Wyk e Berco Wilsenach.

Il premio straordinario Villa per la scultura

2016 Nicholas Hlobo

2017 Willem Boshoff

2018 Serge Nitegeka

The Claire ed Edoardo Villa Will Trust sono amministrati da un gruppo di fiduciari impegnati a preservare l'eredità di Edoardo Villa e a garantire il suo obiettivo di promuovere nuovi talenti scultorei. Questi fiduciari sono Mary-Jane Darroll, Rick Herber, Benji Liebmann, Karel Nel, Mary Palmos e Amalie von Maltitz. Il segretario della fiducia è Kobus Gertenbach.

Sean O'Toole è uno scrittore ed editore con sede a Città del Capo, in Sudafrica.