1-54 Raccolta 1

1:54 New York - Visual Roundup

Lo 1:54 Fiera d'arte contemporanea africana è la principale fiera d'arte internazionale dedicata a mostrare la diversità dell'arte contemporanea e produzione culturale dall'Africa. Dopo essersi affermata in prima linea nel mercato dell'arte contemporanea in rapida crescita in Africa e nella diaspora con due edizioni di successo a Londra, la fiera è recentemente arrivata a New York. Dai un'occhiata a ARTsouthAFRICA di panoramica visiva dell'evento!

1-54 Raccolta 1 SOPRA: Immagine per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografia © Katrina Sorrentino.

Questa terza edizione di 1:54, che si è svolta dal 15 al 17 maggio 2015, presentava una selezione di gallerie partecipanti che mostravano un'ampia gamma di opere che abbracciavano diversi mezzi diversi, tra cui pittura, scultura, fotografia e installazione.

In totale, la fiera ha presentato 16 gallerie selezionate, provenienti da territori globali come Sud Africa, Nigeria, Marocco, Francia, Belgio, Italia, Germania, Regno Unito e Stati Uniti. Puoi dare un'occhiata a una panoramica delle gallerie dei paesi africani, compilata da ARTsouthAFRICA, qui.

Tra di loro, le gallerie hanno esposto il lavoro di oltre 60 artisti, da nomi affermati come Kentridge, Baloji e Keïta ad artisti emergenti e in ascesa come Omar Victor Diop, Billie Zangewa, ruby ​​onyinyechi amanze e Jim Chuchu.

1:54 porta con sé anche a New York il suo programma di colloqui, panel, FORUM (a cura di Koyo Kouoh, Direttore artistico di Materiale grezzo in Senegal). La serie di conversazioni critiche ha cercato di riesaminare le nozioni presenti e future delle identità diasporiche africane del XXI secolo come attraversate, negoziate ed eseguite nelle arene delle pratiche intellettuali, culturali e artistiche. Particolare attenzione è stata data a importanti voci attive in questi campi negli ultimi 21 anni, inclusi curatori internazionali, studiosi, artisti e altri professionisti di spicco.

1-54 Roundup 9 InstallazioneSOPRA: Immagine per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografia © Katrina Sorrentino.

L'elenco degli espositori e degli artisti era il seguente:

ESPOSITORI: Galleria A Palazzo, Brescia | Afronova, Johannesburg | Art Twenty One, Lagos | Galleria ARTCO, Aquisgrana | Axis Gallery, New York | Bennett Contemporary, Città del Capo | Galleria CIRCA, Johannesburg | David Krut Projects, New York | Galerie Cécile Fakhoury, Abidjan | Jack Bell Gallery, Londra | Magnin-A, Parigi | Mariane Ibrahim Gallery, Seattle | NOMAD Gallery, Bruxelles | Primo Marella Gallery, Milano | Galleria SMAC, Città del Capo | Galleria VOICE, Marrakech.

ARTISTI: (1:54 NY ha presentato un totale di 68 artisti, originari del continente africano o che praticano lì. Sono elencati in base alla galleria che li rappresenta)

A Palazzo Gallery: Edson Chagas, Ibrahim Mahama

Afronova: Bille Zangewa, Lawrence Lemaoana, Lebohang Kganye

Art Ventuno: Gérard Quenum, Olu Amoda

Galleria ARTCO: Bruce Clarke, Daniel Blom, Owusu-Ankomah, Ransome Stanley, Richard Mudariki, Toyin Loye

Galleria Axis: Bobson Sukhdeo Mohanlall, Bright Ugochukwu Eke, Sammy Baloji, Theo Eshetu

Bennett Contemporary: Conrad Botes

Galleria CIRCA: Wayne Barker

Progetti di David Krut: William Kentridge

Galerie Cécile Fakhoury: Aboudia, Cheikh Ndiaye, François-Xavier Gbré, Paul Sika, Vincent Michéa

Galleria di Jack Bell: Aboudia, Armand Boua, Boris Nzebo, Hamidou Maiga, Leonce Raphael Agbodjelou

Magnin-A: Abu Bakarr Mansaray, Amadou Sanogo, Calixte Dakpogan, Chéri Samba, Frédéric Bruly Bouabré, Gonçalo Mabunda, JD Okhai Ojeikere, Jean-Paul Mika, Joël Andrianomearisoa, John Goba Kura Shomali, Malick Sidibé, Monsengo Shoutula, Nathalie , Pathy Tshindele, Romuald Hazoumè, Seydou Keïta

Galleria Mariane Ibrahim: Ayana V. Jackson, Fabrice Monteiro, Jean-Claude Moschetti, Jim Chuchu, Maïmouna Guerresi, ruby ​​onyinyechi amanze, Soly Cissé

Galleria NOMAD: Lavar Munroe

Galleria Primo Marella: Abdoulaye Konaté, Joël Andrianomearisoa, Nidhal Chamekh, Vitshois Mwilambwe Bondo

Galleria SMAC: Asha Zero, Barend de Wet, Peter E Clarke

Galleria VOICE: Eric van Hove, Leila Alaoui, Megumi Matsubara, Rim Battal, Younès Baba-Al

1-54 Roundup 2 Conrad BotesSOPRA: Conrad Botes che installa il suo lavoro nello stand Bennett Contemporary. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Roundup 3 Nomad GalleryIN SENSO ORARIO DALL'ALTO A SINISTRA: Vista dell'installazione; Lavar Munroe, Autoritratto dopo essere stato lapidato, mascherato, mascherato e nutrito con frutta esotica, 2015, Pennarello, vernice spray, vernice per la casa in lattice, vernice per tessuti, carta trovata e adesivi su carta tagliata. Per gentile concessione di NOMAD Gallery; vista dell'installazione dello stand NOMAD Gallery. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Roundup 4 David KrutDA SINISTRA A DESTRA: vista dell'installazione di David Krut Booth; William Kentridge, Archivio Universale (Rif 23), 2012, Linoleografia stampata su pagine di dizionario non di archivio dallo Shorter Oxford English Dictionary, edizione di 30. Per gentile concessione di David Krut Projects. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Roundup 5 ARTCO Jack BellIN SENSO ORARIO DA IN ALTO A SINISTRA: Ransome Stanley, Talk, 2015, Olio su tela. Per gentile concessione di ARTCO Gallery; vista dell'installazione dello stand ARTCO; Armand Boua, Groupe de jeune n1, 2014, Acrilico su cartone. Cortese concessione della Jack Bell Gallery; vista dell'installazione dello stand della Jack Bell Gallery. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Roundup 6 Galleria Mariane IbrahimDA SINISTRA A DESTRA: Vista dell'installazione; 17_Ayana V. Jackson, Il test del sacchetto di carta marrone esiste davvero? Mio padre sarà orgoglioso, 2013. Archival pigment print. Per gentile concessione della Galleria Mariane Ibrahim. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Raccolta 7 Axis GalleryIN SENSO ORARIO DALL'ALTO A SINISTRA: Vista dell'installazione dello stand Axis Gallery; 1:54 guida equa; Sammy Baloji, Raccord # 5, Mine à ciel ouvert noyée de Banfora, Serie "Kolwezi", 2011, Stampa digitale a getto d'inchiostro. Edizione di 5 + 2A.P. Per gentile concessione dell'artista e della Axis Gallery, NY. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.

1-54 Roundup 8 Magnin-AIN SENSO ORARIO DA SINISTRA: Vista dell'installazione dello stand Magnin-A; Chéri Samba, L'employeur et l'employé, 2013, Acrilico e glitter su tela. Per gentile concessione di Magnin-A; Nathalie Boutté, Rubino, 2015, Carta e inchiostro su tela, per gentile concessione di Magnin-A; Calixte Dakpogan, Ayissoun, 2011, plastica, rame, vetro, ferro, ciuffo, per gentile concessione di Magnin-A. Immagini per gentile concessione di Susan Grant Lewin Associates. Fotografie © Katrina Sorrentino.